Il meteo del 2016 secondo il barometro delle cipolle di Urbania

Nelle Marche c’è un’antichissima tradizione contadina per prevedere il tempo che affonda le sue radici nel Medioevo e che si dice abbia una forte attendibilità (circa il 70-80%). Si tratta della lettura delle cipolle ed avviene all’alba del 25 gennaio, interpretando le reazioni di 12 spicchi di questo comunissimo ortaggio, lasciati fuori “la notte di San Paolo dei segni” (tra il 24 e il 25 gennaio). Emanuela Forlini, maestra elementare di Urbania, pratica questa lettura perpetuando la tradizione di suo padre e di suo nonno. Questo ha riscosso da sempre un grande interesse da parte della popolazione di Urbania e di tutte le Marche anche se Emanuela ci tiene a dire che la sua interpretazione non ha nessuna presunzione di essere scientifica ma rappresenta soltanto una tradizione che vuole continuare a rispettare per affetto dei suoi cari.

L’abbiamo incontrata l’anno scorso e ci ha raccontato la storia e la metodologia di questo antico rito (che potete leggere qui) e anche quest’anno condividiamo con voi le previsioni del tempo per il 2016 che ci ha gentilmente inviato dopo aver interpretato come i 12 spicchi di cipolla, hanno interagito con il sale e con l’ambiente esterno.

Previsioni del tempo 2016 di Emanuela Forlini

Il barometro delle cipolle ci dice che il 2016, se non proprio gemello del 2015, gli sarà particolarmente simile, fatta salva la stagione autunnale. I giorni “contarecci” registrati dal primo giorno dell’anno fino al 24 di Gennaio che hanno previsto un 2016 abbastanza asciutto e con temperature più alte della media, sono confermati dal responso delle cipolle.

  • INVERNO: dopo un inizio con temperature insolitamente miti, a partire dal mese di Febbraio, soprattutto nella seconda parte, si prevedono giornate fredde con ghiaccio, nevischio e galaverna, ma relativamente scarse quanto a precipitazioni.
  • PRIMAVERA: la stagione si aprirà con un Marzo abbastanza piovoso; e anche negli altri mesi primaverili non mancheranno, seppure in modo discontinuo, lievi piogge.
  • ESTATE: l’inizio della stagione avrà un’apertura con giorni instabili, mentre la parte centrale della stagione sarà particolarmente calda.
  • AUTUNNO: stagione ventosa nel 2016, con piovaschi, particolarmente a Novembre dove non è esclusa la neve.

Ed ora passiamo ai mesi:

  • GENNAIO: le cipolle hanno confermato quanto già visto, bel tempo insolito e temperature sopra la media.
  • FEBBRAIO: in questo mese farà capolino l’inverno con bruschi abbassamenti di temperature.
  • MARZO: si presenta variabile e abbastanza piovoso soprattutto nella seconda parte.
  • APRILE: sarà mite, ma con un peggioramento nella seconda metà del mese.
  • MAGGIO: molto simile ad Aprile nelle sue manifestazioni primaverili.
  • GIUGNO: mese instabile, soprattutto nella prima quindicina.
  • LUGLIO: migliore di Giugno, ma variabile e con rare giornate di pioggia.
  • AGOSTO: l’estate si farà sentire con giornate calde e torride.
  • SETTEMBRE: tendente al bello, ma variabile nell’ultima parte.
  • OTTOBRE: mese instabile e abbastanza piovoso.
  • NOVEMBRE: freddo, gelo e qualche spolverata di neve.
  • DICEMBRE: le gelate e rigori delle temperature si accentuano nella prima metà del
    mese.

Video/tutorial della lettura delle cipolle 

[embedplusvideo height=”500″ width=”800″ editlink=”http://bit.ly/1QySMyx” standard=”http://www.youtube.com/v/DV5vLWhxlLc?fs=1&vq=hd720″ vars=”ytid=DV5vLWhxlLc&width=800&height=600&start=&stop=&rs=w&hd=1&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep1002″ /]

Info utili

Ti potrebbe interessare anche...

One thought on “Il meteo del 2016 secondo il barometro delle cipolle di Urbania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *