Cosa fare a Settembre nelle Marche?

Settembre nelle Marche è sinonimo di eventi per tutti i gusti! Ecco a voi una selezione che siamo sicuri stuzzicherà la vostra curiosità. Siete pronti? Seguiteci!

Eventi dedicati al vino e al gusto

Il vino è il protagonista indiscusso dei mesi di settembre e ottobre, con tante feste dedicate al nettare degli dei! Il rosso rubino è il colore che domina al Festival del Rosso Conero dal 6 all’8 settembre a Camerano in provincia di Ancona. In questo borgo storico che sovrasta la Riviera del Conero, tra le grotte sotterranee da esplorare e le verdi colline da ammirare a perdita d’occhio, un bicchiere di vino ed un concerto, il weekend di divertimento è assicurato.

Festa del Rosso Conero a Camerano

A Cerreto d’Esi si celebra il vino e la vendemmia con l’81° edizione della Festa dell’Uva da Giovedì 12 a Domenica 15 Settembre 2019. Tutte le sere happy hour e cena con specialità e vini locali, mercatini, spettacoli, gonfiabili e musica con dj, band emergenti, balli di gruppo e liscio. La grande novità di quest’anno è l’esordio de “IL PALIO DEI PALII dove si sfideranno i rioni vincenti delle più belle rievocazioni storiche della zona.

Nel borgo medievale di Arcevia, attorniata dai suoi 9 castelli, dal 27 al 29 settembre è di scena la Festa dell’Uva: lasciatevi trasportare dall’atmosfera carnevalesca con i carri allegorici che sfilano per il centro storico e le piccole osterie e gli stand enogastronomici disseminati per tutto il borgo medievale.

–> Fai un tour dei 9 castelli di Arcevia 

Si prosegue con la più antica delle Marche, la Sagra dell’Uva di Cupramontana (AN) dal 3 al 6 ottobre 2019. Qui il Verdicchio, che deve il suo nome al colore dell’acino dalle sfumature verdastre, è il re indiscusso da ben 82 anni, ovvero da quando anni si festeggia la vendemmia con una magnifica sagra che coinvolge l’intero paese.

Nei colli baciati dal sole di questo bellissimo borgo in provincia di Ancona, riconosciuto da oltre mezzo secolo (dal lontano 1939) come “Capitale del Verdicchio” si produce da tempo immemore questo nettare degli dei che è uno dei 5 docg delle Marche (Clicca qui) .

A vino è dedicata la Staffetta del Bianchello che continua anche a settembre. Clicca qui per scoprire tutti gli appuntamenti –> Staffetta del Bianchello 

Senigallia (AN), trasformerà la bella piazza del Duca e i giardini della Rocca Roveresca in capitale dell’arte bianca con Pane Nostrum  dal 27 al 29 settembre: pane sfornato rigorosamente all’aperto, corsi di panificazione per adulti e bambini, street food e degustazioni guidate sapranno rapire quanti sceglieranno di trascorrere nelle Marche questo settembre di gusto.

Sempre a Senigallia, da venerdì 6 a domenica 8 settembre, dalle 12 alla mezzanotte, il lungomare si riempirà di gusto con una prima edizione di Senigallia Food Festival lo street food gourmet dei grandi chef, il primo grande evento Marchigiano a ingresso gratuito, dedicato al variegato mondo del cibo di strada dove prelibatezze italiane e del nostro territorio, piatti gourmand dal dolce al salato, si vestono a tema per incontrare la praticità dello street food.

Pane Nostrum a Senigallia (AN)

Pane Nostrum a Senigallia (AN)

A Piobbico, fino al 1° settembre si festeggia una sagra antichissima, quella del Polentone condita con una festa divertente, il Festival dei Brutti. A rendere ancora più succulenta la proposta, domenica 1 settembre a partire dalle ore 17 ci sarà l’esibizione dei Modena City Ramblers.

Photowalk: passeggiate fotografiche gratuite

Armati di macchina fotografica, tablet e smartphone i Photowalk organizzati dal Social Media Team del Turismo della Regione Marche vi porteranno alla ricerca degli angoli più caratteristici e delle specialità artistiche, artigianali e culinarie delle Marche. A settembre saranno due le tappe che ci ospiteranno: Fermo (15 settembre) e Cupramontana (29 settembre) che sono pronte a stupirci fra tradizione e curiosità.

–> Iscriviti al photowalk di Fermo 

Eventi dedicati alla musica

Per gli amanti della cultura c’è il Festival Pergolesi Spontini a Jesi (An)  dal 31 agosto al 29 settembre, quest’anno dedicato FUTURO•INFINITO: 22 giorni, 28 eventi in 10 location, 2 prime mondiali, 150 artisti, musical, social opera e concerti dal barocco al classico, dal jazz fino ai confini del pop. E se l’Unesco definisce Jesi come “Città esemplare”, il patrimonio secolare architettonico, artistico e culturale altamente suggestivo meriterà di certo una visita… tra un’opera e l’altra!

–> Scopri cosa fare e vedere a Jesi 

ll Teatro Pergolesi di Jesi (AN)

ll Teatro Pergolesi di Jesi (AN)

Per gli amanti della musica, inoltre, da non perdere la rassegna-concorso dedicata alla fisarmonica di Castelfidardo (An), il PIF 2019 dal 18 al 22 settembre, un’occasione unica per conoscere questo strumento musicale e il museo dedicato, che ospita ben 350 esemplari, tutti diversi tra loro, che documentano la sua evoluzione.

Foto di Stefano Grilli

Eventi dedicati alle famiglie 

Ma la scelta della #destinazionemarche  è a portata davvero di tutti, famiglie comprese, che potranno venire a Monte San Giusto (MC) per il Clown & Clown Festival  dal 29 settembre al 6 ottobre,  iniziativa molto originale che permetterà ad ogni spettatore di infilarsi un semplice naso rosso ed entrare in scena, assistendo a spettacoli divertenti quanto coinvolgenti – oppure ad Urbino (PU) per la Festa dell’Aquilone (dal 26 agosto al 1° settembre) la multicolore tradizione fra le contrade che animerà il cielo dell’antica città dell’UNESCO, caratterizzata da Palazzo Ducale, esempio dell’architettura rinascimentale e sede della Galleria Nazionale delle Marche.

–> Cosa fare a vedere ad Urbino 

Eventi dedicati alla natura e alla sport

Intorno al meraviglioso scenario delle Grotte di Frasassi di Genga (An), inoltre, sarà possibile scoprire le bellezze del Parco Naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi con il Frasassi Climbing Festival  dal 6 all’8 settembre: tre giorni di sport e attività all’aria aperta con praticanti dell’arrampicata da tutta Italia che scopriranno la bellezza delle linee del nostro calcare che potranno avere come sfondo la bellissima gola e le principali sale delle Grotte.

Rievocazioni storiche

A Mondolfo farete un tuffo indietro nel tempo con la Giornata rinascimentale al Castello, tutta improntata alla scoperta ed alla partecipazione ai giochi classici delle corti rinascimentali italiane, domenica 1 settembre 2019. Dal gioco del pallone col bracciale, il “più classico dei giochi”, ai combattimenti e tornei di lancia e spada, dal tiro con l’arco, ai giochi di bandiera, per giungere ad uno dei notissimi passatempi cortesi quali la caccia al tesoro.

Per la CACCIA AL TESORO MEDIEVALE: caccia al tesoro a squadre, dentro il paese, tra i luoghi più suggestivi e caratteristici del centro storico.

A Serra Sant’Abbondio (6-7-8 settembre) vi aspetta invece il Palio della Rocca, una rievocazione storica che ha il suo punto centrale nella disfida che si terrà la seconda domenica di settembre fra i 3 antichi borghi e i 3 antichi castelli, che componevano il territorio medievale di Serra Sant’Abbondio, ed è disputato tramite la “corsa delle oche”.

Mostre nelle Marche a settembre

  • Fino al 15 settembre 2019, Civitanova Marche ospita la mostra dedicata al Futurismo La bellezza della velocità”.
  • Ricordiamo che è visitabile il Deposito e Centro di Restauro del “patrimonio ferito” di Amandola che custodisce una ricca collezione di opere pittoriche e scultoree, mentre a Serrapetrona è possibile ammirare 26 opere d’arte provenienti dal territorio comunale grazie al progetto di allestimento di un deposito attrezzato per le opere d’arte.

Info utili

Ti potrebbe interessare anche...

One thought on “Cosa fare a Settembre nelle Marche?

  1. Grazie per questo articolo interessante che dimostra la richezza culturale delle Marche. Uno degli appuntamenti più attesi sarà indubbiamente il Pergolesi Spontini Festival. Andiamo numerosi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.