Come e dove festeggiare il CARNEVALE nelle Marche

Un connubio di colori, sapori, suoni e tradizioni: il periodo di Carnevale nelle Marche si rivela un’esperienza unica, di grande festa. Nelle Marche si festeggia il Carnevale a suon di maschere, carri allegorici e divertimento per grandi e piccini. Il centro storico delle città e i piccoli borghi medievali si animano con eventi e spettacoli indimenticabili… Abbiamo selezionato per voi gli eventi da non perdere!

Il Carnevale più antico d’Italia a Fano

Una tradizione che si ripete da oltre 600 anni: il Carnevale di Fano è il più antico d’Italia, il primo documento risale al 1374 un evento da non perdere per tutte le età. C’è il carnevale dei bambini e quello degli animali, ma ciò che accomuna proprio tutti è il tradizionale lancio dei dolciumi. Braccia tese e mani in alto, ombrelli aperti per raccogliere la pioggia di leccornie che le maschere festose tirano dall’alto dei carri.

A Fano la sfilata di carnevale si prepara molti mesi prima, finita un’edizione si pensa a quella successiva: artigiani, pittori, scultori e appassionati volontari lavorano per mesi sui maestosi e coloratissimi carri allegorici che sfilano in città. Si inizia domenica 17 febbraio e si prosegue per le due domeniche successive : 24 febbraio e 3 marzo. Assolutamente da non perdere

Scopri i 10 motivi per andare al Carnevale di Fano 

Il Carnevale di Fano © Maria Luisa Palazzi

Il Carnevale di Fano © Maria Luisa Palazzi

Il Carnevale al Tartufo ad Acqualagna

Questo è il Carnevale più pazzo d’Italia, l’unico al mondo in cui si lanciano Tartufi! Sì, avete capito bene nel borgo storico marchigiano, l’originale appuntamento è organizzato per permettere a tutti di assaporare il pregiato tubero grazie al “lancio dei tartufi”. L’appuntamento è per domenica 24 febbraio dalle ore 15 con la sfilata dei carri per le vie del paese e lancio di coriandoli e poi, alle ore 16, dopo la sfilata, la Festa si accende ancora di più: occhi puntati su Casa Mattei, quando il sindaco Andrea Pierotti richiama il pubblico al banchetto del “Re della Tavola” e lo fa con il ghiotto lancio dei tartufi tanto atteso tra musica, ballo e intrattenimenti, giochi, distribuzione di dolci, bibite e vin brulè. C’è n’è per tutti i gusti: buongustai da tutta Italia, maschere ironiche e divertenti ma anche ispirate a personaggi del momento.

Programma Carnevale al Tartufo di Acqualagna 

Il Carnevale storico del Piceno

Il Carnevale Storico del Piceno si svolgerà a:

  • Ascoli Piceno;
  • Castignano;
  • Offida.
  • Acquasanta Terme e le frazioni di Pozza e Umito 

Gran Carnevale in Piazza ad Ascoli Piceno

Ascoli Piceno mette scena il “Gran Carnevale in piazza”! Una delle più belle piazze d’Italia diventa una pista da ballo a cielo aperto ed ospita ogni anno migliaia di spettatori, maschere e macchiette per celebrare la festa più divertente dell’anno con musica e balli. Quest’anno l’appuntamento è fissato dal 28 febbraio al 5 marzo. Se siete amanti del travestimento, vi consigliamo di partecipate  al concorso per gruppi mascherati: i migliori costumi e i più divertenti  verranno premiati la sera del Martedì Grasso.

Scopri le 10 cose da fare e vedere ad Ascoli Piceno 

Il Carnevale ad Ascoli Piceno

Il Carnevale ad Ascoli Piceno

“Lu bov fint”: il Carnevale storico di Offida

Non aspettatevi il solito Carnevale, ma un tripudio di tradizioni! Uno dei momenti più coinvolgenti del carnevale storico di Offida è la caccia de “lu bov fint” che consiste nel far correre per le vie del paese una sagoma di bue guidata da uomini coperti da un telo bianco con strisce rosse. Dietro al bove corre una moltitudine di persone vestite col tradizionale guazzarò, un antico abito contadino da lavoro.

Il Carnevale di Offida con "lu bov' fint'"

Il Carnevale di Offida con “lu bov’ fint'” © Marche Tourism su Flickr

Altri due momenti salienti del Carnevale Offidano sono i Veglionissimi al Teatro Serpente Aureo con musica live fino all’alba e  la processione dei “Vlurd” la sera del Martedì Grasso: si tratta di lunghi fasci di canne infuocati che vengono portati lungo le vie del paese e gettati in piazza per il falò finale, attorno al quale le maschere corrono a cerchio aspettando che il fuoco si spenga e si suggella la fine del Carnevale e l’inizio della Quaresima.

Programma del Carnevale di Offida 

Cosa fare e vedere ad Offida 

il momento finale del Carnevale d'Offida: la processione dei "Vlurd"

Il momento finale del Carnevale d’Offida: la processione dei “Vlurd”

“Li Moccule”:  il Carnevale di Castignano

Evento centrale del Carnevale storico dell’antico borgo medievale di Castignano  è la tradizionale sfilata de li “Moccule” delle lanterne luminose multicolori realizzate dagli artigiani del paese che vengono accese in un falò per salutare il Carnevale.

Programma del Carnevale storico di Castignano

Il carnevale di Castignano con "i Mocculi", le lanterne multicolore

Il Carnevale di Castignano con “Li Moccule”, le lanterne multicolore

Un altro carnevale storico è quello di Acquasanta Terme che si svolgerà tradizionalmente nelle frazioni di Pozza e Umito il 2 marzo. Qui si può assistere alla sfilata in maschera degli abitanti della valle del Garrafo, gli Zanni, animata da musiche di carattere popolare. Gli Zanni indossano una maschera ricchissima e caratteristica che non ha uguali in  tutta l’Italia centrale. 

Un’anticipazione del Carnevale si terrà il 23 febbraio in cui verrà presentata la storica maschera e ci sarà il concerto della Macina. L’evento è organizzato dal Festival dell’Appennino che curerà anche un trekking alle cascate della Prata il 2 marzo che terminerà con la partecipazione alla processione del Carnevale.

Gli zanni con la caratteristica maschera per celebrare il Carnevale ad Acquasanta Terme

Gli zanni con la caratteristica maschera per celebrare il Carnevale ad Acquasanta Terme

El Carnevalò ad Ancona

Continuiamo il nostro viaggio nelle Marche con “El carnevalò”, una parola in dialetto anconetano che rappresenta la tradizionale parata e sfilata di maschere nel centro storico di Ancona. Le più belle maschere di carnevale saranno in piazza, l’esibizione accoglie ogni anno migliaia di persone. L’appuntamento quest’anno sarà il 9 e 10 marzo

Sabato 9 marzo  ore 15,00 “Aspettando El Carnevalò”
Festa dedicata ai più piccoli con il coinvolgimento delle  scuole cittadine
Sfilata gruppi mascherati  per corso Garibaldi con “Cosplay Parade”di  Fantasia Sogno e Realtà e  la Street Band ” MIWA” Animazioni  varie – concerto finale dei MIWA sul palco di Piazza Roma
Domenica 10 marzo ore 15,30 EL CARNEVALO’
Sfilata di  gruppi in costume  provenienti da varie parti d’Italia accompagnata da street band lungo Corso Garibaldi  – da piazza del Teatro a Piazza Cavour a conclusione spettacolo delle Fontane danzanti

Programma del Carnevalò di Ancona 

Cosa fare e vedere ad Ancona 

El Carnevalò ad Ancona

El Carnevalò ad Ancona

Il Carnevale di Macerata

Un’intera provincia si colora di eventi per il Carnevale. Impossibile citare tutti i piccoli borghi del territorio maceratese che oltre a carri allegorici e gruppi mascherati propongono spettacoli originali.

A Macerata gruppi mascherati e sfilata di carri allegorici a ritmo di musica grazie alla bande cittadine: un grande, allegro e festoso corteo invaderà le strade del centro e i Giardini Diaz martedì 5 marzo.

Scopri cosa fare e vedere a Macerata 

Il carnevale nella provincia di Fermo

Il Carnevale De Lì Panniccia di Amandola

Il Carnevale di Amandola è dedicato ai “pannicciari” che nel Medio Evo producevano pregiati tessuti di lana rossa e si terrà il 3 marzo dalle ore 14:00 in Piazza Risorgimento. Si tratta di un insieme d’iniziative che culminano in particolare con due appuntamenti: la sfilata, per le vie della città, dei carri allegorici ed i gruppi mascherati e il falò di re Carnevale.

Carnevale di Fermo e Porto San Giorgio

BARAONDA è il Carnevale delle Città di Fermo e Porto San Giorgio, un contenitore nuovo che accoglie al suo interno tradizioni antiche delle due città che si terrà dal 28 febbraio al 5 marzo. Il programma 2019 vede così, accanto a cortei con migliaia di persone in maschera, tantissime iniziative ed eventi. Ci saranno spettacoli, veglioni, giochi in piazza, teatro, grandi animazioni e persino interventi sugli autobus di linea che collegano i due centri. Non mancherà la maschera tradizionale di Mengone Torcicolli, che questa manifestazione ha riscoperto e riproposto, come pure i gaudenti Re Carnevale, uno per ciascuna Città, mentre la nemica di sempre, la Regina Quaresima, pur da sola, attenderà con pazienza il martedì grasso per veder bruciare sul rogo il Re dell’ozio e della festa.

Programma del carnevale del Fermano 

Info utili

Ti potrebbe interessare anche...

2 thoughts on “Come e dove festeggiare il CARNEVALE nelle Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.