La ricetta della crema fritta “di una volta”

Quante volte vi è capitato di mangiare qualcosa e sentire un sapore familiare, legato a una persona cara o a un momento particolare della vostra vita? A me capita spesso, e per questo motivo credo sia importante mantenere in vita le ricette della tradizione che evocano i nostri ricordi…

Nel mio paese, Offida, la tradizione gastronomica è davvero molto ricca. Ci sono piatti che si facevano anticamente ed ora in pochi ne sono a conoscenza perché sostituiti da preparazioni più moderne e veloci.

La ricetta della crema di semolino, che oggi vi propongo, è legata alla tradizione marchigiana del fritto nei giorni di festa ed è una variante dei cremini che solitamente accompagnano le olive all’ascolana, il maiale, l’agnello, i carciofi e le zucchine fritte. E’ una crema davvero deliziosa e leggera, sebbene sia fritta, e molto versatile; può essere servita anche come dolce di fine pasto.

Diversi anni fa, nelle famiglie, i cremini si facevano così… vi illustro la ricetta passo passo e al termine dell’articolo troverete la videoricetta.

Crema di semolino “di una volta”

Ingredienti

  • 1 l. di latte fresco intero o p.s.
  • 200 g di semolino
  • 200 g di zucchero
  • 4 rossi d’uovo
  • un pezzetto di buccia di limone non trattato
  • farina 00 e pane grattugiato per la panatura
  • a piacere un goccio di Anisetta

Preparazione

  • In una casseruola versare semolino e zucchero e miscelare con una frusta.
  • Versare a filo il latte sempre mescolando e facendo attenzione a non formare grumi.
  • Aggiungere la buccia di limone e porre la casseruola sul fuoco, portare a bollore sempre mescolando.
  • Una volta addensata, togliere dal fuoco ed aggiungere le uova, una alla volta, continuando sempre a mescolare senza rimettere sul fuoco.
  • A questo punto la crema è pronta, versare su una teglia leggermente unta di olio e far raffreddare.
  • Tagliare a quadretti o rombi, passarli nella farina, nella chiara dell’uovo ed infine nel pane grattugiato.
  • Friggere in abbondante olio di semi di arachide ben caldo.

Il video della preparazione della crema di semolino fritta

Vi è piaciuta questa ricetta? Fatemelo sapere nei commenti… Buona preparazione!

Offida, uno dei borghi più belli d’Italia

Vi è venuta la curiosità di scoprire Offida? Offida è la patria del Merletto a Tombolo, del vino Pecorino e Passerina, del Carnevale più particolare che ci sia. Offida vuol dire tradizione, leggenda, tipicità, bellezza e unicità. Cliccando in questo link scoprirai 10 cose da fare a Offida, uno dei Borghi più belli d’Italia, in provincia di Ascoli Piceno.

Info utili

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.