“Il Natale che non ti aspetti” per il weekend dell’Immacolata!

Sabato 7 e domenica 8 dicembre tornano gli eventi di Candelara, Fano, Frontone, Gradara, Mombaroccio e Pesaro. Inaugurano Urbino, Mercatello sul Metauro, Fermignano, Pergola, Montecchio, Fossombrone e Mondolfo

Lasciatevi sorprendere dalla magia de “Il Natale che non ti aspetti”: un vero e proprio itinerario in 18 località della provincia di Pesaro Urbino con mercatini di Natale, luminarie, atmosfere mozzafiato, personaggi animati che vi accompagneranno tra borghi e castelli alla scoperta delle tradizioni e paesaggi tipici del centro Italia.

Cos’è il Natale che non ti aspetti?

È un brand che unisce diverse manifestazioni natalizie della Provincia di Pesaro e Urbino che identifica l’evento diffuso più affascinante del centro Italia, coordinato dal Comitato Unpli di Pesaro e Urbino insieme alle pro loco e promosso in collaborazione con Regione Marche e Provincia di Pesaro e Urbino. Le iniziative si protrarranno fino al 6 gennaio. 

Itinerario di Natale nella provincia di Pesaro Urbino 

Con 7 nuove iniziative, 48 ore di spettacoli, migliaia di visitatori attesi, “Il Natale che non ti aspetti” si prepara al suo fine settimana di punta: il weekend dell’Immacolata.

Candele a Candelara

Torna la magia di Candele a Candelara (anche il 14 e 15 dicembre) e le sue amate fiammelle di cera. Da non perdere l’incontro con il pastore Antonio “Toma” e i suoi animali ammaestrati, i laboratori per bambini, il Villaggio e l’Officina di Babbo (e Mamma) Natale, gli spettacoli degli artisti di strada, gli artigiani che lavorano la cera con metodo medievale, la gastronomia della tradizione e gli spegnimenti programmati dell’energia elettrica alle 17.30 e 18.30. Prevista navetta gratuita da Pesaro.

Natale Più a Fano

Eventi e spettacoli anche a Fano per  “Il Natale Più”. Da non perdere: il Presepe di Sabbia in piazza Amiani, realizzato da alcuni dei più importanti artisti del genere (10-12.30 –15.30-20 feriali – festivi e prefestivi anche dalle 21 alle 23); la pista di pattinaggio in piazza Avveduti; la “Via dei ciliegi e dei bambini” dedicata ai più piccoli.

Previste, per tutto il periodo natalizio, le visite al presepe permanente di San Marco, allestito nelle cantine settecentesche di Palazzo Fabbri. Domenica, ore 17.45 in piazza XX Settembre, esibizione dei cori “Una scuola tra le note” della primaria “Fabio Tombari” e “Pop Cor”. A disposizione dei visitatori il trenino-navetta che effettuerà corse dai parcheggi principali della città (1€ adulti, gratis i bambini).

Cosa fare e vedere a Fano

Il Castello di Natale a Gradara

Gradara attenderà i visitatori per accompagnarli dentro Il Castello di Natale (fino al 6 gennaio) con i mercatini dedicati all’artigianato made in Italy, previsti assaggi di prodotti gastronomici tipici e laboratori artigianali per adulti e bambini.

Durante l’intero fine settimana si susseguiranno gli itinerari guidati all’interno della Rocca e al Convento dei Cappuccini (ore 10.30, 11.30, 12.30 e pomeriggio con un itinerario dedicato alle famiglie). Per i piccini sarà anche l’occasione per lasciare la propria letterina all’Ufficio Postale di Babbo Natale.

Natale a Mombaroccio

È Natale a Mombaroccio si prepara al gran finale con le sue 37 casette in legno allestite lungo le viuzze del borgo a comporre il mercatino con l’artigianato artistico. I visitatori potranno visitare il Chiostro dei Sapori, con le sue tipicità enogastronomiche, la nuova Pasticceria di Babbo Natale (ore 14.30 e 18.30 laboratori per bambini) alle prese con la creazione di un inedito dolce.

A far da cornice, la nevicata artificiale che scenderà, tre volte al giorno (ore 16.30, 17.30, 19.00) nella piazza principale. Da non perdere le suggestioni regalate dal Paesaggio Invernale, l’incontro con Babbo Natale nella sua Casa, lo spettacolo (sabato e domenica ore 17.15) “Il Pupazzo di Neve”, fiaba di Hans Cristian Andersen con Sand Art con animazione video dal vivo. In programma, alle 17, la sfilata del presepe vivente fino alla capanna della Natività. Navetta gratuita da Pesaro.

Natale in centro a Pesaro

“Natale in Centro – Pesaro nel Cuore” proseguirà con un pieno di musica. Sabato, ore 17.30, le band locali si esibiranno in piazza del Popolo. Alle 18, la chiesa dell’Annunziata accoglierà i docenti del Conservatorio Rossini per il loro concerto. Il Teatro Piccola Ribalta ospiterà la commedia dialettale El Curtil (sabato ore 21, domenica ore 17, info 349.8509796). Domenica, ore 17.30, “Canzoni sotto l’albero”. Aperti i mercatini e la pista di pattinaggio.

Cosa fare e vedere a Pesaro

Il Castello di Babbo Natale a Frontone

Da non perdere, domenica 8 dicembre, Nel Castello di Babbo Natale di Frontone. L’unico mercatino che si svolge al coperto ai piedi dell’Appennino, ambientato nel borgo medievale di pietra calcarea, regalerà (anche domenica 15 dicembre) una suggestione unica.

Per i più piccoli il consiglio è quello di visitare la Casa di Babbo Natale, incontrarlo (dalle 14 alle 19) e di partecipare ai Giochi di strada per le vie del borgo (dalle 11 alle 19), ai laboratori artistici (dalle 14 alle 18) dedicati alla decorazione su ceramica (al coperto).

Inaugureranno poi le iniziative di altri 7 territori: Fossombrone, Urbino, Fermignano, Mondolfo, Mercatello sul Metauro, Pergola, Montecchio.

Magico Natale a Fossombrone

Al via il “Magico Natale” di Fossombrone. Il centro storico sarà ricoperto da un tetto oro addobbato con 250 lanterne, 70.000 luci, 75 piante, 400mq di erba vera e un maestoso albero di Natale. Corso Garibaldi ospiterà un inedito “Bosco degli Elfi”, un luogo magico in cui incontrare un albero parlante e far visita alla casetta di Babbo Natale.

Le vie dei Presepi a Urbino

Inaugura sabato, alle 16, con un concerto di canti natalizi nella chiesa di San Domenico, la 19^ edizione de “Le Vie dei Presepi” di Urbino con circa 200 tra piccoli e grandi presepi collocati in vetrine, palazzi, chiese e finestre della città Ducale. L’oratorio di san Giuseppe, ospiterà il presepe in stucco a grandezza naturale del 1500, il più antico del mondo, scolpito in una stanza che sembra una finta grotta. Il percorso prevede altri 60 punti in cui ammirare presepi in ferro battuto, etnici o piccole natività variopinte.

Foto di Antonio Rino Gastaldi

Ad Urbino potrete ammirare uno dei presepi più antichi d’Italia. Realizzato in stucco, tufo e pietra pomice da Federico Brandani intorno al 1560, è composto da statue a grandezza naturale e si trova all’interno dell’Oratorio di San Giuseppe. Di fronte a tale meraviglia scultorea vi sentirete parte del magico evento che si sta compiendo

Natale a Fermignano

Il Natale da Vivere” di Fermignano (fino al 6 gennaio) inaugura sabato con l’accensione dell’albero, l’apertura dei mercatini di Sant’Ambrogio e del panettone gigante di 3 metri per 4, realizzato da Carnival Factory di Fano, che ospiterà al suo interno un percorso dedicato ai bambini con dolci e regali di Natale.

–> Programma natale a Fermignano

Natale a Mercatello sul Metauro

Dal 7 dicembre aprirà le porte il “Christmas Palace” di Mercatello sul Metauro, in programma il 7-8-12-14-15-21-22 dicembre, con luminarie, musica, prodotti tipici, laboratori e attività per bambini e le ricette gustose proposte dalla goliardica Academia del Padlot. 

Natale a Mondolfo

A Mondolfo i visitatori potranno poi vivere “Il Natale più bello nel borgo più bello” e stupirsi con lo spettacolo della neve che coprirà il chiostro di Sant’Agostino, visitare la casa di Babbo Natale (dalle 15), divertirsi con gli spettacoli degli artisti di strada, i laboratori e le musiche in programma fino al via della divertente “Biroccini Xmas Race”, la competizione allegorica e goliardica in programma alle 17 di domenica.

Natale a Montecchio di Vallefoglia

Il “Natale a Montecchio” di Vallefoglia proporrà invece il 7, 22 e 24 dicembre mercatini, castagne e vin brulè; il 14 e 15 dicembre da non perdere l’esibizione canora dei 500 bambini delle elementari della città.

Cioccovisciola a Pergola

Tornerà poi il gustoso appuntamento con la “CioccoVisciola” di Pergola che accoglierà i presenti con mercatini, artisti, idee regalo e prodotti tipici dalle 10 alle 21 del 7 e 8 dicembre. Novità 2019 la scultura di cioccolato rappresentante i tesori della città, i Bronzi dorati realizzata da Fabio Mangialardi docente dell’istituto ‘Panzini’ di Senigallia.

Info utili

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.