Festival MArCHESTORIE: cosa fare e vedere

Festival MArCHESTORIE: Cosa fare e vedere dal 9 al 12 settembre

Ecco a voi gli eventi a cui potrete partecipare durante la seconda settimana di questa attesissima prima edizione di MArCHESTORIE, un progetto della Regione Marche in collaborazione con AMAT e Fondazione Marche Cultura. Per avere maggiori informazioni in merito ai singoli eventi cliccate sul nome di ogni borgo e raggiungerete la pagina approfondimento di ogni appuntamento in cui potrete trovare tutte le info per partecipare: date, orari, modalità e curiosità.

Provincia di Ancona


Nella provincia di Ancona, Arcevia, la “Perla dei Monti” con i suoi meravigliosi 9 castelli medievali, vi invita a partecipare alla rievocazione storica negli spazi verdi di Montefortino, nelle aree archeologiche “I Pianetti” e Fonte Celtica, dove verranno ricreate ambientazioni storiche significative dei luoghi e dell’identità culturale con l’evento “Uno sguardo sull’aldilà: il viaggio dei Galli di Montefortino d’Arcevia”.

Mergo, borgo medievale situato su un colle tra Serra San Quirico e Rosora, vi aspetta per ripercorrere aneddoti storici e folcloristici realmente accaduti tramite una rappresentazione teatrale, abbinati a musiche e canzoni. Lo spettacolo si svolgerà all’aperto in diversi luoghi del borgo, in una sorta di percorso itinerante a tappe che vedrà la conclusione nella piazza principale antistante la Chiesa di San Lorenzo Martire.

Provincia di Macerata


Nella provincia di Macerata potrete immergervi nella storia popolare del suggestivo borgo di Appignano, noto per l’artigianato della ceramica, qui prodotta da più di 500 anni, dove potrete assistere ad uno spettacolo teatrale itinerante che vi condurrà nel passato alla scoperta dei personaggi che hanno animato il borgo e le loro vicende storiche.

Un’ottima occasione per visitare Bolognola, il comune più alto delle Marche, situato a 1.070 metri slm, all’interno del Parco nazionale dei Monti Sibillini, è lo spettacolo teatrale allestito per le vie del borgo ispirato alla tradizione sibillina. Le tredici carte che fanno da scenografia all’evento rappresentano tredici stazioni sceniche dove reciteranno gli attori della Compagnia “Allievi del Minimo Teatro”.

Natura incontaminata, patrimonio storico-artistico e prodotti enogastronomici costituiscono gli elementi di pregio di Castelsantangelo sul Nera, un piccolo comune nell’alta Valnerina, nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. In questo luogo colpito dal sisma del 2016, una compagnia di artisti tutti marchigiani metterà in scena uno spettacolo teatrale di performance multidisciplinare raccontando la battaglia del Pian Perduto, al confine tra Marche e Umbria, una terra contesa che diviene leggenda, e luogo identitario.

Raggiungiamo Civitanova Alta, un piccolo incanto rimasto inalterato nel suo impianto medioevale e protetto dalle mura castellane, dove vi aspetta “Civitarcana 2021 – Mistero e leggende a Civitanova Alta” per una performance teatrale itinerante tra i luoghi più suggestivi del borgo in cui verranno rappresentate le leggende della tradizione popolare, estrapolate dai libri dello scrittore civitanovese Enrico Tassetti.

A Pioraco, un borgo di enorme attrattiva ambientale, naturalistica, storica e culturale potrete rivivere “La leggenda di Leonida e la grotta Nottolona” attraverso una rappresentazione teatrale dove saranno ricostruiti momenti di vita quotidiana, tra cui la lavorazione della carta, e verranno fatti riferimenti alle leggende del tempo, come l’Eremo della Madonna della Grotta e la storia dell’immagine all’interno della chiesa legata ad un “madonnaro”.

Raggiungiamo San Ginesio, borgo fra i più belli d’Italia. Lo sapete che oltre ad essere insignito della “Bandiera Arancione” aspira ad essere riconosciuto come “Il Borgo degli Attori”? Dovete sapere che il Santo Patrono del paese è, infatti, il protettore degli attori e di tutti coloro lavorano nel teatro. Qui potrete partecipare ad uno spettacolo teatrale che racconta la storia di San Genesio, attore, commediante e capocomico di una compagnia, e che, nell’anno 303 d.C., viene impalato da Diocleziano e diventa martire.

Provincia di Pesaro Urbino


Passiamo alla provincia di Pesaro Urbino potrete percorrere un vero e proprio viaggio nel tempo nello storico borgo di Pietrarubbia, incentrato sul colore rosso. Il Rosso della sua terra ferrosa, il rosso del fuoco incandescente che ardeva in quello che oggi è il più intatto complesso siderurgico medievale esistente e del fuoco della lavorazione artistica dei metalli in epoca moderna con l’arrivo a Pietrarubbia, negli anni Novanta, del M° Arnaldo Pomodoro e degli allievi del Centro TAM.

A Terre Roveresche, comune sparso della provincia di Pesaro Urbino con meravigliosi panorami e borghi murati sospesi nel tempo, insieme a Sant’Ippolito, castello medievale situato su di un colle, potrete assistere allo spettacolo teatrale con ologrammi digitali, sagome animate in 3D di personaggi storici che interagiranno con gli attori. Sarà rievocato un episodio tragico avvenuto nel 1828, un efferato duplice delitto avvenuto nella nobile casata degli Sbrozzi, che sconvolse la vita del piccolo borgo. Il racconto propone uno spaccato di vita della prima metà dell’Ottocento, con le sue miserie, ingiustizie e violenze.

Provincia di Ascoli Piceno


Nella provincia di Ascoli Piceno negli splendidi luoghi intorno ad Acquasanta Terme potrete vivere uno spettacolo multisensoriale di sound design e contact dance in cui immergervi gradualmente nello spazio performativo di tre borghi: Santa Maria, presso “Lu Vurghe”, una splendida fonte termale naturale; la piazza di Cagnano; il ponte dei Maestri Comacini presso il borgo di Ponte D’Arli.

Nel suggestivo borgo di Castel Trosino, il borgo arroccato su una rupe di travertino, la Compagnia dei Folli, attraverso uno spettacolo di forte impatto scenico fatto di coreografie corali, strabilianti acrobazie e proiezioni in movimento, racconterà la leggenda di San Giorgio che sconfigge il Drago dimorante nel lago.

Borgo Marano, il Vecchio Incasato di Cupra Marittima, è l’ambientazione ideale per lo spettacolo teatrale “Castello da Fiaba”: magiche fiabe e leggende popolari della tradizione orale, raccolte e raccontate dallo scrittore cuprense Prof. Antonio De Signoribus, prenderanno vita grazie alla performance artistica della locale Compagnia “Rattattù”, che vedrà protagonisti attori e attrici, grandi e piccini. 

Un’occasione imperdibile per visitare Offida è lo spettacolo “C’era una volta… Offida”, un viaggio teatrale che tra apparizioni fantastiche, aneddoti, ricordi e documenti storici, racconterà tra un sorriso ed una riflessione la storia di questo borgo tra i più belli d’Italia. 

Provincia di Fermo


Passiamo alla provincia di Fermo vi portiamo alla scoperta di Mengone Torcicolli nel borgo di Montegiorgio, una maschera tipica del carnevale del fermano attraverso uno spettacolo in cui la marionetta torna a dare spettacolo grazie ad un progetto di recupero in cui le avventure di questo esilarante personaggio sono state fissate in ben dieci commedie, tutte perfettamente conservate nella Biblioteca Mozzi-Borgetti di Macerata.

A Monterubbiano, piccolo borgo medievale, certificato Bandiera Arancione, potrete compiere un vero e proprio tuffo nel Medioevo durante lo spettacolo di musica e danza dove si esibiranno Musici e Sbandieratori, nella cornice unica e suggestiva di Piazza Calzecchi Onesti. L’intero centro storico si trasformerà in un grande palcoscenico con figuranti in costume del tempo e con taverne dove potrete gustare piatti della cucina tradizionale.

“Urb mea perfecta” è lo spettacolo proposto da Servigliano, città ideale delle Marche, Belmonte Piceno, antico castello farfense, e Monteleone di Fermo, con i suoi suggestivi calanchi. Una storia di Papi, di popolo, di architettura, di visioni e di miti, che saprà condurvi in un viaggio sorprendente, svelando le origini di luoghi che generano stupore e meraviglia.

Scarica la brochure con tutti gli appuntamenti di MArCHESTORIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.