Esempi di architettura Liberty nelle Marche

L’epoca dorata della Belle Époque, a cavallo fra ‘800 e ‘900, ha prodotto nelle Marche esempi di architettura e artigianato artistico di grande pregio e bellezza. Il periodo storico era caratterizzato da una forte spinta verso la modernità e una grande fiducia nel futuro, un momento di grande fermento culturale che coinvolse la borghesia europea e la fece portavoce di uno stile nuovo (Art Nouveau in Francia), moderno (Modern style in Inghilterra), giovane (Jugendstil in Germania) o semplicemente “Liberty” come viene chiamato in Italia, uno stile che rifiutava la produzione anonima e seriale di tipo industriale e che affermava l’eleganza e la raffinatezza della colta borghesia urbana.

Questa nuova corrente trova la sua massima espressione in architettura e nel design di interni e la costa adriatica è ricca di meravigliosi esemplari di questo genere. Pesaro, Civitanova Marche, Falconara Marittima, Senigallia, Fano conservano le testimonianze più belle di quel periodo in cui la villeggiatura al mare iniziava a diventare una vera e propria moda per le famiglie più abbienti e che ha dato vita, a cavallo fra i due secoli,  alla cosiddetta “stagione dei villini” per la quantità di edifici residenziali costruiti lungo la costa. Ma ben presto il gusto del “nuovo stile” contaminò anche l’entroterra tanto che troviamo interessanti esempi che fanno capo questa corrente anche in località come Ascoli Piceno, Corridonia, Jesi.

Vediamo insieme alcune delle più famose testimonianze nelle Marche.

Pesaro e la figura di Oreste Ruggeri

villino-ruggeri-pesaro-ideatravel

Il Villino Ruggeri di Pesaro. Foto © Ideatravel

Forse non ne conoscevate il nome ma sicuramente l’avrete visto in qualche libro scolastico di storia dell’arte, perché il Villino Ruggeri è uno degli edifici più riprodotti quando si parla di Liberty in Italia. Decorato con ricchi e fantasiosi stucchi zoomorfi e fitomorfi marini è un edificio che coglie il visitatore di sorpresa e lo lascia senza fiato: a due passi dal mare, proprio accanto alla famosa Sfera di Arnaldo Pomodoro, simbolo della città di Pesaro, è un piccolo gioiello che non ci si stanca mai di contemplare.

liberty ceramica grafica

Pubblicità per la villeggiatura estiva a Pesaro e particolare di ceramica Liberty prodotta nei laboratori Ruggeri.

Il Villino porta il nome di Oreste Ruggeri, industriale farmaceutico eclettico e di grande cultura, che lo commissionò nel 1902 all’urbinate Giuseppe Brega supervisionando ogni dettaglio esterno ed interno fino alla realizzazione di un edificio che rispettava i canoni artistici e il linguaggio grafico decorativo del Liberty in ogni singolo particolare. A Pesaro in quegli anni l’Art Nouveau non trovò espressione solamente in architettura ma anche attraverso la grafica, con le famose illustrazioni per promuovere la stagione balneare e attraverso laboratori di ceramiche artistiche di altissimo livello come il laboratorio Molaroni e lo stesso Ruggeri che produssero pregiati manufatti in stile Liberty.

Civitanova Marche e Villa Conti

enrico lattanzi 2

Il villino liberty del complesso di Villa Conti a Civitanova Marche. Foto Enrico Lattanzi

Sebbene il Villino Ruggeri sia il più famoso esempio di Liberty nelle Marche, Villa Conti di Civitanova Marche ne è forse il risultato più puro in termini di coerenza stilistica nell’interpretazione delle direttive proprie del Modern style. Raffinato ed elegante segue linee sinuose anche nella struttura decorata da motivi che riprendono i temi tipici del nuovo stile e da un bellissimo portale a cuore rovesciato che concentra immediatamente l’attenzione del visitatore.

enrico lattanzi

Il portale a cuore rovesciato. Foto Enrico Lattanzi

Il villino liberty, conosciuto anche come Palazzina San Michele, venne costruito all’interno di un complesso di vari edifici circondati da grande parco ed è la sede di una grande storia d’amore, quella fra il conte Pier Alberto Conti e la soprano Francisca Solari per la quale fece ristrutturare la villa negli anni venti.

Ascoli piceno e il Caffè Meletti

caffé meletti e piazza del popolo ascoli piceno

L’edificio che ospita lo storico Caffé Meletti sullo sfondo della “Piazza di Travertino” di Ascoli Piceno. Foto © Caffè Meletti

Spostandoci dalla costa verso l’entroterra attraverso un ideale percorso “Liberty in Riviera”  giungiamo ad uno degli edifici storici più amati e frequentati ancora oggi di Ascoli Piceno: il Caffè Meletti. La struttura esterna dell’edificio si inserisce armoniosamente all’interno del contesto cinquecentesco della bellissima Piazza del Popolo mentre varcando la soglia del locale ci si ritrova catapultati in un tipico caffè di fine ottocento.

interno caffé meletti ascoli piceno

L’interno del Caffé Meletti in puro stile Art Nouveau. Foto © Caffé Meletti

Inaugurato nel 1907 per volontà di Silvio Meletti, l’industriale marchigiano di liquori padre dell’Anisetta Meletti, il locale presenta arredi ricercati in ogni singolo particolare, dalle piane in marmo dei tavolini ai lampadari in ottone, dalla scala a chiocciola in legno intagliato ai capitelli dai tipici decori fruttati. Un tuffo nell’Italia di inizio Novecento e nelle atmosfere eleganti e raffinate del “Nuovo Stile”.

Vi è piaciuta questa breve introduzione? Se volete scoprire di più su questo affascinante periodo artistico nelle Marche date un’occhiata ai link qui sotto.

Info utili

3 thoughts on “Esempi di architettura Liberty nelle Marche

  1. Esiste a Montefano (Mc) un Teatro chiamato “Della Rondinella” (1883-1887) opera dell’ingegnere Virginio Tombolini già direttore tecnico della “Fenice” di Venezia. I numerosi visitatori, compresi anche degli ingegneri lo ritengono un Teatro Liberty..
    Non potrebbe forse essere una delle prime opere Liberty delle Marche?

    • Grazie per il tuo commento Norberto! Nel post abbiamo inserito solo alcuni esempi di architettura Liberty nelle Marche, come dice il titolo, ma in effetti gli edifici costruiti secondo questo stile architettonico sono numerosi nella nostra regione. Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.