Raccontaci le Marche: intervista a Armando Travaglini

Le Marche e l’accoglienza marchigiana non ancora percepita online.

L’accoglienza innata in ogni marchigiano è palpabile appena si arriva nelle Marche ma ancora troppo sfumata nella ricerca online e nei desiderata dei turisti stranieri se non ricercata espressamente.

Questo è il sunto della mia chiaccherata con Armando Travaglini, collega che ogni giorno ha a che fare con albergatori di tutta Italia.

Ciao Armando, parlaci un po’ di te: chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao! Sono un consulente e formatore e lavoro con le imprese ricettive per aiutarle a migliorare la loro visibilità e la reputazione online. Ho fondato “Digital Marketing Turistico” che nasce inizialmente come blog con notizie ed informazioni dedicate agli albergatori italiani e poi nell’arco degli anni è diventato anche un libro, un corso di formazione e tanto altro. Attualmente vivo a Verona, ho una società di consulenza e viaggio spesso per l’Italia a tenere corsi di formazione ed incontrare clienti. In questo momento mi trovo per un paio di settimane in Sardegna a svolgere alcune consulenze e degli incontri con clienti e partner.

Ci conosciamo da tempo e scopro ora che sei marchigiano!
Ti capita di tornare nelle Marche? E quali sono i luoghi del cuore e della tua infanzia?

Si, certo. Non vivo più nelle Marche dal 2004, ma ci torno appena ne ho la possibilità. Sono nato a San Benedetto del Tronto e la mia famiglia è originaria di Offida. Ho tanti amici di infanzia nel Piceno e ci torno sempre con piacere. La mia zona di riferimento spaziava tra Ascoli Piceno (dove ho studiato durante le scuole superiori) ed il mare, intendo Grottammare, Porto D’Ascoli ed ovviamente San Benedetto. Le estati da ragazzo in riviera sono state molto divertenti e movimentate, ricordo sempre con un po’ di nostalgia alcuni locali che ormai sono stati chiusi e che mi ricordano alla spensieratezza di quegli anni.

San Benedetto del Tronto - raccontaci le marche

San Benedetto del Tronto

Da marchigiano e attento conoscitore delle tematiche di reputazione on line e turistiche, come è percepita la nostra regione e quali azioni sarebbero migliorabili?

Negli ultimi tempi le cose sono migliorate. Oggi tutti conoscono le Marche e le sue splendide bellezze, sia nella costa che nell’entroterra. Fino a qualche anno fa la percezione era abbastanza “neutra”, ovvero senza una forte identità, che invece ultimamente sta assumendo. E questo non può che farmi piacere.

Le Marche sono una delle regioni più belle d’italia, dove c’è tanta offerta per ogni tipologia di turismo, da quello balneare, alle famiglie, da chi ama il food agli amanti dello sport, etc.. Penso che una grande potenzialità inespressa sia soprattutto lato turismo internazionale che ancora non conosce le Marche.

L’Italia per il turista internazionale (penso ad un turista USA o un turista asiatico) sono una sola una destinazione che comprende fondamentalmente le grandi città d’arte e poco altro. Sarebbe sicuramente interessante lavorare, sia online che offline, per promuoverle al meglio ed intercettare questo flusso di turismo in costante crescita nei prossimi anni.

Ascoli Piceno - raccontaci le Marche

Ascoli Piceno

Sei consulente e formatore per il web marketing turistico in particolare nel mondo della ricettività. Sta per iniziare la stagione turistica, avresti dei consigli da dare agli operatori marchigiani?

Ti sembrerà strano ma non ho clienti nelle Marche. 🙂 Sarà per il “Nemo propheta in patria” o per altre motivazioni, non so dirlo. Considera che seguo hotel e strutture ricettive in ogni zona d’Italia, dall’Alto Adige alla Sicilia, ma nessuno nelle Marche.

Il mondo della ricettività della regione è molto valido, l’accoglienza è innata in ogni marchigiano ed il feedback online sulle varie strutture sono generalmente di ottima qualità. Il grande problema, da quello che vedo, è la scarsa predisposizione degli operatori sugli aspetti legati al mondo digitale.

Vedo ancora tanti albergatori marchigiani che non sanno sfruttare al meglio tutte le potenzialità dell’online per promuovere la propria struttura. Ecco perché ritengo che sia importante formarsi su questi temi e conoscere le strategie più efficaci che oggi funzionano.

Infine, quali suggerimenti vorresti dare a chi desidera venire in vacanza nelle Marche?

Divertitevi e godetevi tutto ciò che di bello può offrire questa fantastica regione! 🙂

Conclusioni

Per visitare le Marche pochi e semplici suggerimenti per iniziare un viaggio a cuore aperto dove ogni località ha molto da raccontare.

Ringrazio Armando per la sua collaborazione e vi consiglio di rileggervi le mie interviste su “Raccontaci le Marche“ per scoprire le Marche con gli occhi chi le ama!

Raccontateci pure voi cosa vi fa innamorare delle Marche, basta scriverci e seguire Marche Tourism sui nostri social menzionandoci!

A presto con #destinazionemarcheSilvia

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *