Una passeggiata lungo il fiume incantato di San Vittore di Cingoli

Il comune di Cingoli, noto anche come “Balcone delle Marche”, è uno dei Borghi più belli d’Italia e il suo centro storico, stretto nelle mura castellane di epoca medievale, ospita palazzi nobiliari, chiese e musei che meritano sicuramente una visita. Il territorio comunale è molto esteso e può vantare anche un ricco patrimonio naturalistico.

A San Vittore, una piccola frazione del borgo, si trova un luogo magico che ti voglio far scoprire: il Fiume Incantato.

La nascita del Fiume Incantato

La sua storia parla di comunità, di senso di appartenenza, di legame con il territorio e speranza verso il futuro. Tutto è iniziato nel 2020, in pieno lockdown dovuto al Covid-19, grazie all’amore degli abitanti del paese che sognavano di rivedere il fiume vicino e di poter trascorrere le giornate lungo la sua riva come quando erano bambini.

Il loro obiettivo era quello di far tornare il fiume Musone, che attraversa il piccolo borgo di San Vittore, al suo antico splendore e, silenziosamente, alcuni residenti hanno iniziato a ripulirne le sponde, invase da rifiuti, rovi e spine.

All’inizio erano in pochi a credere in questo progetto, ma il gruppo di volontari è pian piano diventato sempre più numeroso e un piccolo sogno è magicamente diventato realtà. È grazie alla forza della comunità che il Fiume Incantato dona ogni giorno i suoi frutti a grandi e piccini che trascorrono qui giornate spensierate.

Grazie all’attività dei volontari, oggi è possibile tornare a passeggiare lungo gli argini del fiume ma soprattutto si possono incontrare tanti gnometti, o meglio tanti Gnombù, ascoltare le loro favole e le melodie della natura.

Alla scoperta del Fiume

  • Foto dell'Associazione "Il Fiume Incantato"
  • Foto dell'Associazione "Il Fiume Incantato"
  • Foto dell'Associazione "Il Fiume Incantato"
  • Foto dell'Associazione "Il Fiume Incantato"
  • Foto dell'Associazione "Il Fiume Incantato"

Si snodano lungo circa 2 km i tre percorsi del Fiume Incantato e sono uno più bello dell’altro:

  1. Percorso natura: un percorso che costeggia il fiume e permette di immergersi completamente nella natura
  2. Percorso fiabesco: un percorso dedicato ai più piccoli che offre la possibilità di immergersi nella natura senza dimenticare la bellezza di creature magiche e favole appassionanti
  3. Bosco del bambù: un percorso all’interno del boschetto adiacente alla Badia di San Vittore, conosciuta anche come Villa Foligno-Della Rovere, ex monastero benedettino del secolo XI. Lungo il sentiero potrai anche ammirare un’antica fonte con lavatoio.

Alcune specifiche

Il Fiume Incantato si trova a San Vittore di Cingoli, precisamente in Via Virgilio. È presente un ampio parcheggio a disposizione dei visitatori, anche per i camper (area sosta non attrezzata).

Il fiume è sempre aperto, l’ingresso è libero e gratuito! Gran parte del sentiero è percorribile anche con passeggino e con sedia a rotelle. È consentito l’accesso ai cani al guinzaglio. Il sabato e la domenica è possibile mangiare presso uno degli stand di street food nelle vicinanze del Fiume Incantato.

Il fiume incantato è un luogo magico che ti invito a visitare, qualunque sia la tua età (io l’ho inserito anche tra i 5 luoghi da favola da non perdere nelle Marche!)

Buona scoperta da Marta del blog Viaggi e Sorrisi!

Info utili

Le Marche per bambini: 10 luoghi imperdibili
Le Marche con il passeggino: 10 itinerari consigliati con i più piccoli
8 escursioni facili nella natura

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.