Spiritualità e Meditazione

Da Loreto alle abbazie e santuari diffusi

Visitare le Marche attraverso il patrimonio religioso conservato e restaurato è un’esperienza indimenticabile, una vacanza per il cuore e per la mente.

Le Marche sono una terra di santi, beati e papi che hanno segnato la storia e la cultura regionale facendo fiorire centri di spiritualità diffusi lungo le valli marchigiane o in luoghi appartati sedi di monasteri, abbazie, conventi, nel cuore degli Appennini, a contatto con la natura e con Dio.

Leggete i nostri post dedicati ai luoghi di spiritualità e meditazione nelle Marche.



Maggiori informazioni le trovate sul sito: turismo.marche.it/Turismi/Spiritualità-Sentieri-e-luoghi-della-fede

Ascoltare il silenzio nell’Eremo di Monte Giove

“Non si dovrebbe mai aver paura del silenzio” con queste parole Don Maurizio inizia a raccontare la storia dell’Eremo di Monte Giove, situato tra la città di Fano e le colline nella provincia di Pesaro e Urbino. Si narra che nell’antichità questo posto fosse dedicato, come ricorda il nome, al grande Giove, anche se non […]

Tatuaggi sacri e tatuaggi profani: la storia dei marcatori di Loreto

I tatuaggi ormai, si sa, sono diventati una moda diffusissima. Pochi sanno però che qui nelle Marche, il tatuaggio era praticato già 500 anni fa, e non per le ragioni che ci spingono a colorare la nostra pelle al giorno d’oggi,  il tatuaggio era in realtà un fatto mistico e devozionale. La tradizione vuole che […]

A Monteprandone un Santo in paese

Sembra quasi di vederlo arrivare da lontano, con la sua vecchia tonaca e ai piedi un paio di sandali ormai consumati per la tanta strada percorsa. Si sente l’eco dei suoi passi e in un attimo una sensazione di quiete mi pervade. Dove mi trovo e chi è quella figura che mi sono immaginata veder […]

Fra nobiltà e santità: sulla strada di Camilla da Varano

Chiudendo gli occhi per qualche istante sembra quasi di vedere la frenetica attività che doveva animare il meraviglioso quadriportico, fulcro vitale del palazzo: le lunghe vesti, il passo veloce e deciso, le voci, la musica, i rituali di una corte al massimo del suo splendore. Non è difficile immaginare lo sfarzo e la vitalità culturale […]