Pasqua 2018: cosa fare nelle Marche

Pasqua è alle porte, avete già deciso cosa fare nel periodo pasquale? Le Marche vi aspettano tra arte, benessere, tradizione, buon cibo, natura, borghi, mare e fede.

Idee per una Pasqua nelle Marche: scoprile con noi! #destinazionemarche

Pasqua nelle Marche: rievocazioni e itinerari per tutti i gusti

Le tradizionali processioni e rievocazioni storiche legate alla liturgia della Pasqua cristiana vengono riproposte come ogni anno nelle cittadine e nei borghi più belli delle Marche. In molti borghi delle Marche, grazie alle rivisitazioni in costume, si potrà celebrare il Venerdì Santo rivivendo le scene più commoventi della passione e morte di Gesù Cristo.

Il luogo di culto per eccellenza è la Basilica della Santa Casa di Loreto luogo sacro che per l’occasione osserverà celebrazioni speciali, ecco una selezione delle celebrazioni spirituali della nostra regione:

Loreto – “La Morte del Giusto” – Una rievocazione storica in costume della Passione Vivente, “La Morte del Giusto”, che si svolge a Loreto con centinaia di figuranti e comparse in costume d’epoca, resa particolarmente suggestiva dalle ricostruzioni sceniche. Dal processo più clamoroso di tutti i tempi (piazzale della parrocchia di S. Flaviano), alla Via Crucis lungo la via principale di Villa Musone, sino al Calvario (a metà del colle lauretano).

Loreto – Cammini lauretani – ovvero la via mariana per farvi scoprire i luoghi, i paesaggi e la storia che collegava anticamente Assisi a Loreto, passando per TolentinoMacerata e Recanati. Vi suggeriamo quinfi di scaricare l’app dei Cammini lauretani per scoprire tutti i percorsi a piedi e i punti di interesse.

Cantiano – La Turba – Suggestiva rievocazione della Passione del Venerdì Santo, nel centro del borgo medioevale in provincia di Pesaro-Urbino, che viene interamente coinvolto. A partire dal lontano XIII secolo, la popolazione invocava in strada la santa intercessione di Dio e della Madonna per porre fine a una vita di miseria, continue guerre e carestie, una “turba” di genti  chiedeva la grazia, la pace e la fratellanza. La manifestazione, tra messe, canti e preghiere, sfilate e tamburi, prende vita coinvolgendo tutto il paese. Se volete conoscere tutti i segreti leggete il post blog La Turba: una suggestiva rievocazione della Passione a Cantiano

Porto Recanati – La Bara di Notte – Nella località costiera del maceratese, si celebra il Venerdì Santo con una processione suggestiva e particolare. Le origini della processione sono da ricercare nelle sacre rappresentazioni medievali in cui si rievocava la vita dei santi o episodi della vita di Cristo, soprattutto la Crocifissione.

Montalto delle Marche – La Rievocazione della Passione di Cristo  ll Venerdì Santo la Passione di Cristo rivive a Montalto delle Marche, sito nella fascia collinare che va dalla costa Adriatica alla Catena dei Sibillini, dove numerosi figuranti ne mettono in scena i momenti salienti nella caratteristica processione che si avvia per la salita della “Passeggiata del Monte“.

Da non perdere anche, Il Cavallo di Fuoco a Ripatransone: uno degli eventi folkloristici di forte richiamo storico per il comune piceno di Ripantransone è il Cavallo di Fuoco che si svolgerà domenica 8 aprile 2018. La rievocazione storica risale al lontano maggio 1682, data in cui onore della Madonna di San Giovanni, un artificiere di Atri attraversò più volte la piazza con un cavallo, sprigionando fuochi d’artificio in tutte le direzioni.

Le festività di Pasqua sono una bella occasione per un week end lungo alla scoperta di tradizioni, paesaggi, cultura e gastronomia

Pasqua nelle Marche: trekking urbano e natura

La Magnabevilonga –  Un itinerario di 10 km di vivande a km 0.  La Magnabevilonga è un trekking dai connotati di una maratona del gusto. Passeggiando nelle colline di Monteciccardo, che offrono scorci degni delle grandi tele del rinascimento, ci fermeremo di tanto in tanto ad assaporare le specialità che nascono in queste ben preservate colline, vocate alla produzione di alimenti di alta qualità: miele, formaggi di pecora, salumi, prodotti da forno, olio, vino.
Una giornata tutta da (de)gustare!

Eccezionale itinerario nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini –  L’itinerario: si parte dal Parco Avventura,  con volo finale sospesi sulla teleferica e specchiandoci sulla superficie cristallina del Lago di Fiastra, per poi ammirare le Lame Rosse, la “Piccola Cappadocia delle Marche”, e al cospetto del magnifico Santuario di Macereto, in travertino cangiante.  La mattinata di Pasquetta è dedicata alle meraviglie di un sito archeologico sotterraneo: la Botte di Varano ed il Collettore Romano. Conclusione in bellezza con un itinerario di grande impatto visivo e di alto interesse ecologico-paesaggistico nella rinomata Piana di Colfiorito con piacevoli serate in un autentico agriturismo in pietra in cui la buona tavola della tradizione trova una sua espressione ideale.

Lame-Rosse-Gola-del-Furlo-Grotte-di-Frasassi

LameRosse (Foto Simone-Riccioni), Gola del Furlo (foto @marcospa75_pics) e Grotte di Frasassi (foto di @martina-_-Sacripanti93)

Pasqua al Passo del Furlo: dove Osano le Aquile – Percorso Escursionistico da un punto panoramico di eccezionale valore, che permette di osservare dall’alto l’intera Gola del Furlo, con le pareti a strapiombo del dirimpettaio monte Paganuccio (armati di binocolo è anche possibile scorgere la zona dove nidificano le aquile reali presenti nella riserva), il verde-azzurro caratteristico delle acque del fiume Candigliano e, sullo sfondo, tutte le cime principali dell’Appennino pesarese.

Le Grotte di Frasassi – Dalle colline dell’appennino a Fabriano, splendida città d’arte e di tradizioni. Se amate la natura, questo itinerario è proprio quello che fa per voi! Festeggiate la Pasqua immersi nel verde dell’appennino marchigiano, al confine fra Umbria e Marche, in una location perfetta per raggiungere con facilità le meraviglie sotterranee delle Grotte di Frasassi e Fabriano, magnifica città d’arte. Il pacchetto comprende pernottamento, pasti e pranzo pasquale. Per maggiori dettagli e prenotazioni: Marche Maraviglia 

Urbino - Palazzo Ducale (foto di Paolo Mini)

Urbino – Palazzo Ducale (foto di Paolo Mini)

 

Pasqua ad Urbino e dintorni – dal 29 marzo al 3 aprile 2018-  grazie alle visite guidate si potranno scoprire i luoghi principali della città da Casa Raffaello a Palazzo Ducale, ma anche Piobbico, Urbania, Sant’Angelo in Vado e Mercatello sul Metauro! Il Programma.

 Pasqua a Gradara – Il Castello di Gradara è famoso per la storia d’Amore tra Paolo e Francesca, resa immortale da Dante nella sua Divina Commedia nel V canto dell’Inferno. Vieni a scoprire il castello e le sue curiosità  dove percorrerai i passi della storia tra curiosità ed aneddoti.

 

Pasqua nelle Marche: Mare e borghi

Grottammare-foto-di-Aldo-Pelosi

Grottammare (foto di Aldo Pelosi)

Grottammare – Godetevi il weekend di Pasqua all’insegna del buon cibo e del relax in una delle bandiere blu della regione Marche. Grottammare, con il suo suggestivo borgo antico a picco sul mare potrebbe essere una metà sia per la famiglia che per una gita romantica.

Torre di Palme – Pasqua in villa grande pregio artistico e architettonico nelle verdi colline di Torre di Palme, con una vista mozzafiato sul mare. Godetevi la migliore tradizione enogastronomica marchigiana con tipici menù di pesce e della tradizione pasquale inclusi. Per maggiori dettagli e prenotazioni:Marche Maraviglia

Alla scoperta della Riviera del Conero – La spiaggia di Numana e la costa della Riviera del Conero sempre un’ottima idea per chi ama il mare e la natura, dai bellissimi paesaggi costieri alle meraviglie dell’entroterra come la Rocca di Offagna e le grotte di Camerano e la splendide Sirolo e Numana sul mare cristallino della riviera. Per chi ama anche la cultura da non perdere la mostra fotografica, Henri Cartier-Bresson, uno dei grandi maestri della fotografia del novecento, alla Mole Vanviteliana di Ancona.

Pasqua tra castelli e rocche celesti – Volete vivere il weekend di Pasqua in un posto da sogno? Benessere e relax vi attendono all’interno del suggestivo Relais Borgo Lanciano, un borgo castellano costruito nel cuore di un sistema di fortificazioni e torri di avvistamento della nobile famiglia Da Varano nella Valle del Potenza. Per maggiori dettagli e prenotazioni: Marche Maraviglia

Pasqua nelle Marche: cultura ed enogastronomia

Per Pasqua sono visibili tre mostre del ciclo Mostrare le Marche, a Loreto, Macerata ed Ascoli Piceno che si possono visitare con coupon sconto.

Ascoli Piceno – Immergetevi nella tradizione pasquale del Piceno! Un fine settimana tutto dedicato all’arte e alla cultura con visita alla “Città delle cento torri”, con il suo centro storico meraviglioso quasi tutto in travertino e i suoi monumenti, potrete anche approfittare per una visita alla la Pinacoteca Civica che ospita la mostra “Cola dell’Amatrice tra Pinturicchio e Raffaello”, la terza delle manifestazioni del progetto “Mostrare le Marche” . Pasti tradizionali e degustazioni di prodotti locali vi accompagneranno alla scoperta del territorio fino al delizioso borgo di Offida. Il lunedì di Pasqua, potrete assistere al caratteristico torneo di “scoccetta”.

Recanati – la  splendida città medievale, in provincia di Macerata, che ha visto nascere il grande Leopardi ospita, fino all’8 aprile 2018, nel Museo civico di Villa Colloredo Mels la mostra: “Lorenzo Lotto dialoga con Giacomo Leopardi”, dedicata al poeta che incontra un altro grande artista. A Macerata vi aspetta invece a Palazzo Bonaccorsi la mostra Capriccio e Natura: Arte nelle Marche del secondo Cinquecento.

Le Marche: Ascoli Piceno, Vino Rosso e Recanati

Le Marche: Ascoli Piceno (foto di Cath Dominguez), Vino Rosso ( foto di Pentagrammi di Farina) e Recanati (foto di www.infinitorecanati.it)

Pasqua tra i vigneti del Lacrima  – Se amate il buon vino non dovete perdere questo tour alla scoperta del pregiato vino rosso Lacrima a Morro D’Alba: visite ai vigneti e alle cantine, degustazioni e speciali menù di Pasqua. Per maggiori dettagli e prenotazioni: Marche Maraviglia 

Tra Pizza al formaggio da assaggiare con ciauscolo, salame di Fabriano e altri salumi e formaggio marchigiani,  Pizza dolce, Piconi e Ciambelle glassate, le Marche sono irresistibili anche a tavola. Avete mai provato la Colazione di Pasqua marchigiana? Scopritela nel nostro post blog: Colazione di Pasqua!

Info Utili

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *