Viaggio nella spiritualità delle Marche

Oggi vi facciamo percorrere un itinerario turistico fuori dal comune. Un viaggio esteriore nell’arte e nella architettura delle più belle chiese e poco conosciute abbazie delle Marche, che si trasforma in viaggio interiore alla riscoperta della spiritualità connessa alla tradizione secolare della terra marchigiana. Guida d’eccezione sarà Lorenzo Cicconi Massi, pluripremiato fotografo senigalliese che vi accompagnerà attraverso il suo lavoro in un percorso meditativo fra i luoghi della fede.  Avete presente l’odore fresco e pungente delle chiese? Quel misto di incenso e legno stagionato rappresenta l’essenza olfattiva della sacralità cristiana, della spiritualità collegata al rito e alla tradizione. Chiudete gli occhi e provate a immaginare di immergervi in questo ricordo olfattivo mentre, accompagnati dalle parole e dalle immagini di Cicconi Massi, percorrerete i tanti centri di spiritualità diffusi lungo le valli della nostra regione, a contatto con la natura e con Dio.

Montefortino-Santuario-Madonna-dell'Ambro-001

Santuario Madonna dell’Ambro, Montefortino (FM), chiamata la piccola Lourdes dei Monti Sibillini.

Ogni viaggio è una scoperta, dei luoghi che si visitano, della gente che si incontra e nel migliore dei casi anche di se stessi. Entrando nelle dimore monastiche respiri un’aria antica che profuma di storia, di silenzi e di grazia. Uscendo dalle mura spesse c’è il paesaggio marchigiano ad accoglierti, anch’esso stratificato di storia, disegnato con armonia e capace di stupirti ogni volta per la sua forza spirituale.

 

Ed è proprio concentrandomi su questa dimensione che ho riconosciuto il concetto del percorso del “cammino spirituale”. Il paesaggio è percepito e diviene esperienza mediante diverse modalità attraverso le quali lo ascoltiamo: l’ascolto primario dei nostri sensi, l’ascolto scientifico come misurazione geografica degli spazi e dei luoghi, quello narrato come linguaggio della natura.

 

Ancona-Santa-Maria-di-Portonovo-009

Chiesa di Santa Maria di Portonovo

Il Paesaggio non può limitarsi alla fase elementare della veduta panoramica, ossia l’immagine percepita di un tratto di superficie terrestre, ma diviene estensione della nostra anima. Così nel mio viaggio mi sono soffermato in particolari punti dai quali si disvela un panorama, non per analizzarlo freddamente, ma perché ne ho ricevuto un’impressione emotiva, forte e necessaria.

 

Monteprandone-San-Giacomo-della-Marca-004

Santuario Santa Maria delle Grazie e San Giacomo della Marca, Monteprandone (AP).

Sentire l’oggetto della mia visione come estensione del mio vissuto, riportato ad una nuova vita tramite l’immagine filmata o fissa. L’ennesimo viaggio nella mia Regione, che è sempre più terra che mi accompagna verso nuovi linguaggi che vorrei universali e intimi allo stesso tempo.

 

Luoghi da cercare, a volte difficili da raggiungere, incastrati in paesi semideserti o sospesi su speroni di roccia, in bilico nel baratro dell’oblio, eppure eroici a difendere quello che resta una dimensione imprescindibile dell’essere umano: la necessità di far vivere lo Spirito.

Foto, video e testi di Lorenzo Cicconi Massi

Info utili:

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>