Vacanze di Pasqua nelle Marche: idee di viaggio

Stai cercando la destinazione per vivere le vacanze pasquali con serenità e buon gusto? Sei nel posto giusto! #destinazionemarche ti aspetta per farti trascorrere una Pasqua all’insegna dell’arte, la tradizione, il benessere, la natura e borghi senza tempo! Ti proponiamo alcune idee di viaggio, scegli quella giusta per te e parti…alla scoperta delle Marche!

1) La mostra “Lo Studiolo del Duca – Il ritorno degli Uomini Illustri alla Corte di Urbino”
A tutti gli appassionati d’arte e non solo consigliamo di non perdere un evento unico: la mostra “Lo Studiolo del Duca – Il ritorno degli Uomini Illustri alla Corte di Urbino” inserita nel programma EXPO 2015 fra gli eventi di punta della regione Marche. Esposta in una cornice unica al mondo: la Galleria Nazionale delle Marche all’interno dello splendido Palazzo Ducale di Urbino, vi riempirà gli occhi di bellezza. Lo studiolo, il piccolo spazio privato del Palazzo di Urbino dove Federico si ritirava a meditare ispirandosi ai grandi del passato, dopo 4 secoli, torna eccezionalmente all’aspetto originario con i 28 uomini illustri grazie al prestito da parte dei Musei del Louvre di 14 ritratti. La mostra è visitabile fino al 5 luglio. Qui il sito per tutte le informazioni: http://www.mostrastudiolourbino.it/ e qui il nostro racconto.

Lo Studiolo del Duca a Palazzo Ducale - Urbino

2) Le rievocazioni della Passione di Cristo
Le Marche celebrano la Pasqua con una serie di manifestazioni molto sentite lungo tutto il loro territorio. Se sei interessato alle tradizioni che ricordano la Passione di Cristo ti consigliamo eventi che si ripetono ogni anno nel periodo pasquale. Fra i più noti la Turba di Cantiano, rievocazione storico-religiosa che trae le sue origini nel lontano XIII secolo che si svolge il 3 aprile e il Cavallo di Fuoco di Ripatransone. Scopri tutte le rievocazioni storiche delle Marche, clicca qui >>

Il cavallo di fuoco di Ripatransone

3) Un tour “classico” delle Marche
Non hai mai visitato le Marche? Approfitta del weekend di Pasqua e parti alla scoperta delle sinuose colline marchigiane. Immergiti nelle meraviglie di Urbino, Gradara, Loreto e delle Grotte di Frasassi. L‘itinerario, di 4 giorni, comprende un’escursione alle Grotte di Frasassi, le più grandi in Europa, e Fabriano con il suo singolare museo della carta e della filigrana. Imprescindibile una visita ad Urbino, perla del Rinascimento italiano, e la vicina Gradara con il suo celebre castello citato da Dante nella Divina Commedia. L’itinerario prosegue a Jesi, bellissima città medievale nel cuore delle Marche e Cingoli, definito “Il Balcone delle Marche” perché si può godere di un paesaggio suggestivo che si snoda dall’Appennino alla costa. La tappa successiva è Loreto con la visita del Santuario al cui interno è custodita la “Santa Casa” . In ultimo, ma non per importanza, si arriva nello splendido mare del Conero per ammirare le suggestive bellezze naturali e artistiche di Numana, Sirolo e Portonovo. Periodo di validità: dal 3 al 6 Aprile 2015.

Scopri l’offerta nel dettaglio, clicca qui >>

frasassi-loreto-urbino-gradara

4) Un rifugio perfetto per ritrovare relax e armonia con voi stessi
In una cornice naturale stupenda, a pochi km da Urbino (città patrimonio UNESCO) e dal meraviglioso Castello di Gradara fai un tuffo nella bellezza della storia e della natura, sospesi fra tradizione e assoluta modernità. Concediti del tempo per il benessere nella spa ricavata negli ambienti di un antico fienile, inebriati dei sapori della cucina fantastica e creativa e passa una notte in un’elegante e spaziosa suite… cosa aspetti? Periodo di validità: dal 2 al 7 Aprile 2015.

Dai un’occhiata al pacchetto, clicca qui >>

Urbino-Resort

5) Pasqua tra i vigneti del Lacrima
Che ne dici di scoprire l’incanto delle terre del pregiato vino rosso Lacrima? Circondati da vigneti e uliveti nella zona di Morro d’Alba, in provincia di Ancona, potrai scoprire gli autentici sapori delle Marche, le antiche tradizioni mai dimenticate nel calore e nell’accoglienza tipica della nostra terra e trascorrere momenti di pace e serenità. Periodo di validità: dal 2 al 7 Aprile 2015.

Scopri il pacchetto di tre giorni, clicca qui >>

Uva Lacrima di Morro D'Alba

6) Dal mare ai monti alla scoperta delle tradizioni pasquali
Sei indeciso se scegliere il mare o la montagna? Abbiamo il tour che fa per te che accontenta anche i più indecisi! L’itinerario parte dalla splendida città di Senigallia con la famosa Rotonda a mare e la sua spiaggia di velluto. Il giorno di Pasqua si fa tappa a Loreto, a poco meno di un’ora di distanza da Senigallia. Qui si ha l’opportunità di partecipare alla S. Messa di Pasqua nel Santuario della Santa Casa, basilica di grande valore artistico ed architettonico, che ospita al suo interno quella che la tradizione riconosce come la casetta della famiglia di Nazareth trasportata in volo fino a Loreto da una schiera di angeli. Il tour prosegue, tra le dolci colline che portano sino a Recanati, patria del grande poeta Giacomo Leopardi alla scoperta dei luoghi cantati nelle sue poesie (Colle dell’Infinito, piazza del Sabato del Villaggio, torre del passero solitario, dimora di Silvia ecc.). Il lunedì di Pasqua è dedicato alla splendida città di travertino Ascoli Piceno dove tradizionalmente si svolge il “Campionato mondiale di Scuccetta”, un’usanza tipica ascolana che richiama ogni anno l’attenzione di molti cittadini ed incuriosisce i visitatori della città.

Scopri il pacchetto, clicca qui >>

Ascoli Piceno-Senigallia-Loreto-Recanati

7) Pasqua nella città di Rossini
Vuoi trascorrere una Pasqua del colore del mare, della sabbia e del sole? Passa un bellissimo weekend a Pesaro, all’insegna del relax e della spensieratezza. Un’imperdibile occasione per visitare la città di Rossini e, poco distante, la rinascimentale Urbino. Pesaro, città viva e solare, con un ricco centro storico ed un porto attivo ed elegante, è la città più grande delle Marche, dopo Ancona, e possiede il porto ed il lungomare più caratteristico dell’intera costa. Periodo di validità: dal 2 al 7 Aprile 2015.

Scopri l’offerta, clicca qui >>

Pesaro

8) Alla scoperta delle Marche in camper
Ami la vacanza itinerante a stretto contatto con la natura, la storia e la cultura dei luoghi? Il ponte di Pasqua è una fantastica occasione per scoprire gli itinerari plein air nelle Marche realizzati in base alla localizzazione delle aree attrezzate e campeggi. L’armonioso paesaggio marchigiano coinvolge e affascina il visitatore che può scegliere fra una fitta rete di aree attrezzate ben distribuite su tutto il territorio. Pensate che la regione Marche si attesta fra le regioni più attive nel turismo pleinair. Il Rapporto Regionale – Marche sul turismo in libertà in camper e caravan 2014 vede le Marche una meta d’eccellenza per il turista, italiano ed estero con le sue 90 aree di sosta di cui 24 d’eccellenza.

Dai un’occhiata agli itinerari sulla brochure “Marche plein air”, clicca qui >>

Turismo plein air Marche

9) Tour dei luoghi della spiritualità delle Marche
Cercate una vacanza per il cuore e per la mente? Approfittate del Ponte di Pasqua per visitare i luoghi della spiritualità e della meditazione delle Marche, terra di santi, beati e papi che hanno segnato la storia e la cultura regionale facendo fiorire centri di spiritualità diffusi lungo le valli marchigiane o in luoghi appartati, nel cuore degli Appennini, a contatto con la natura e con Dio. Camaldolesi, cistercensi e francescani sulla scia di S. Francesco d’Assisi hanno costellato il territorio di monasteri, abbazie, conventi, alcuni dei quali aprono ancora oggi le loro porte a ospiti e visitatori come un tempo le aprivano a pellegrini e viandanti.

Scarica la guida ai luoghi della fede delle Marche e scegli l’itinerario, clicca qui >>

Abbadia di Fiastra

10) Pianifica il tuo itinerario sulla base dei tuoi interessi con MarcheAdvisor
Non sei soddisfatto di queste idee viaggio e vuoi pianificare il tuo itinerario nelle Marche sulla base dei tuoi interessi? Utilizza la nuova piattaforma multimediale MarcheAdvisor, rispondi a 3 domande e ti proporremo alcuni itinerari che potrai modificare a piacere. Oppure potrai crearne uno tutto tuo, sulla base dei punto di interesse e degli eventi disponibili.

Clicca nel link e crea un itinerario >> MarcheAdvisorInfo utili

  • Le rievocazioni della Passione di Cristo nelle Marche >>
  • Scopri i pacchetti turistici offerti dalle Marche sul sito del turismo, clicca qui >>
  • Scopri tante altre idee weekend da vivere nelle Marche, clicca qui >>
  • Sito degli eventi della Regione Marche >>
  • Newsletter marzo e aprile nelle Marche >>

 

Ti potrebbe interessare anche...

2 thoughts on “Vacanze di Pasqua nelle Marche: idee di viaggio

  1. LA TURBA, venerdì santo a Cantiano (PU)
    Il programma 2016

    Ore 05:00. Centro storico. Risveglio al suono delle “battistrangole” curato dagli incappucciati
    Ore 05:30. Chiesa Collegiata. Inizio della tradizionale “Visita delle Sette Chiese”
    Ore 15:30. Chiesa Collegiata. Azione liturgica della Passione del Signore
    Ore 16:30. Chiesa Collegiata. Suono dei “33 rintocchi” e processione, curata dagli incappucciati, del Cristo Morto e della Madonna Addolorata dalla Chiesa Collegiata a quella di S. Ubaldo
    Ore 20:00. Per le vie del paese. L’attesa – introdotta dalla figura di Diogene e discepoli, con laudi e canti tradizionali sui sagrati delle chiese
    Ore 20:45. Piazza Luceoli. Cospirazione e tradimento di Giuda
    Ore 21:00. Parco della Rimembranza. Ultima Cena
    Piazza Luceoli. Momento di vita ebraica
    Ore 21:45. Piazza Luceoli. Processo e condanna
    Ore 22:30. Con inizio da Piazza Luceoli. Ascesa al Calvario
    Ore 23:00. Colle S. Ubaldo. La Resurrezione
    Ore 23:30. Sfilata finale dei personaggi verso la Chiesa Collegiata

    Info 0721 789936
    Fb Comune Cantiano – Turba Cantiano

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>