Tartufo, vino e castagne: eventi del gusto nelle Marche

Vino e specialità gastronomiche saranno i protagonisti dei prossimi mesi delle Marche. Festa dell’Uva ad Arcevia, Sagra dell’Uva a Cupramontana, Pane Nostrum a Senigallia, Festival dell’Alogastronomia ad Apecchio, Leguminaria ad Appignano, Sibillini in rosa a Montedinove, Festival Cartoceto Dop, Sapere e Sapori della Mela Rosa a Monte San Martino, Sapori d’autunno a Montefano, Sagra Mercato della Castagna a Montemonaco, Sagra della Cicerchia a Serra de’ ContiFestival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico Biosalus a Urbino, ChocoFest ancora a Urbino, Paccucce, Castagnata, Polentone e  Mercatino d’Autunno a Colmurano: insomma eccellenze enogastronomiche del territorio davvero per tutti i gusti.

Facciamo un escursus che vi farà di certo venire l’acquolina in bocca, ricordandovi in ogni caso di consultare il sito eventi del turismo per tutti gli aggiornamenti dettagliati ed aggiornati.

Pane e… olio a Senigallia e Cartoceto

Si comincia con Pane Nostrumdal 21 al 24 settembre Senigallia (AN) diventa la “capitale dell’arte bianca” con grandi novità. La più rilevante è la masterclass, una serie di corsi teorici a pagamento tenuti da esperti panificatori, pizzaioli e pasticcieri, riconosciuti a livello nazionale.

E a pochi chilometri di distanza e un’altra provincia, troverete Cartoceto (PU), dove è in programma dal 5 al 12 novembre, la storica mostra mercato dell’olio e dell’oliva Cartoceto Dop, il FestivalPer celebrare il suo “oro verde” Cartoceto ospiterà un percorso articolato tra enogastronomia, arte, natura, benessere e grande musica.

IMG_1062mod_ok

Cartoceto Dop Festival

Le storiche Sagre dell’Uva

Si inizia con la più antica delle Marche, la Sagra dell’Uva di Cupramontana (AN) dal 28 settembre al 1° ottobre 2017. Qui il Verdicchio, che deve il suo nome al colore dell’acino dalle sfumature verdastre, è il re indiscusso da ben 80 anni, ovvero da quando anni si festeggia la vendemmia con una magnifica sagra che coinvolge l’intero paese. Nei colli baciati dal sole di questo bellissimo borgo in provincia di Ancona, riconosciuto da oltre mezzo secolo (dal lontano 1939) come “Capitale del Verdicchio” si produce da tempo immemore questo nettare degli dei che è uno dei 5 docg delle Marche (Clicca qui. Fra gli ospiti di questa edizione: Vinicio Capossela, Alex Britti e i Nomadi!

Pochi km più in là, invece, è già in corso la Feste dell’Uva di Arcevia (AN)  appuntamento indiscusso per gli amanti dell’enogastronomia, che si svolgerà dal 22 al 24 settembre. Sfilata di carri allegorici per il centro storico, apertura di locande del buon ristoro per degustare gli ottimi vini dei 10 castelli di Arcevia e assaggiare i piatti tradizionali, spettacoli e fuochi d’artificio. E se scegliete il camper allora ricordatevi che Arcevia è Comune amico del turismo itinerante, pertanto potrete usufruire di un’apposita area attrezzata per sosta camper, adiacente al centro storico.

Sagra dell'Uva  a Cupramontana - Foto Vincenzo Mollaretti

Sagra dell’Uva a Cupramontana – Foto Vincenzo Mollaretti

Urbino per il Benessere Olistico e ChocoFest

Biosalus, il Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico si tiene il 7 e 8 ottobre a Urbino (PU). Il Festival prevede conferenze e convegni sulla salute e il benessere, le tradizionali aree expo dedicate all’alimentazione bio, all’editoria specializzata e ai prodotti per il benessere della persona e della casa. Sempre attive anche le Sale dimostrazioni e trattamenti delle arti per il benessere: Iridologia, Riflessologia plantare, Meiso Shiatsu e Ayurveda. Qui il programma completo

Ma Urbino non rinuncia al gusto: in Piazza della Repubblica e Piazza San Francesco, dal 19 al 22 ottobre si svolgerà ChocoFest, manifestazione in cui il cioccolato, nelle sue tante versioni, sarà il grande protagonista. Sono previsti Cooking Shows, mostra mercato, lezioni sul cioccolato per grandi e piccoli, e laboratori per i bambini. Nei giorni di “ChocoFest” ci saranno una serie di iniziative che avranno come obiettivo la diffusione della cultura del vero cioccolato artigianale. C’è una sola regola: dichiarare di essere golosi!

Chocofest a Urbino © Foto Simone Nigrisoli

Chocofest a Urbino © Foto Simone Nigrisoli

Mela Rosa per tutti

La mela rosa dei Monti Sibillini è un frutto antico, coltivato da sempre sui Monti Sibillini, tra i 450 e i 900 metri di altitudine, e conosciuto fin dai tempi degli antichi Romani. Raccolte nella prima decade di ottobre e rustiche, come la maggior parte delle varietà più antiche, le mele dei Sibillini hanno un’importante carta da giocare sul mercato: sono assolutamente sane. La produzione delle mele rosa dei Monti Sibillini, protetta dalla presenza del Presidio Slow Food, trova la giusta visibilità durante due eventi: Sibillini in rosa di Montedinove (AP),  il 4 e 5 novembre, e Saperi e sapori della mela rosa l’11 e 12 novembre a Monte San Martino (MC), centro di interesse paesaggistico che sorge su un’altura a strapiombo sulla valle del fiume Tenna. In seguito al terremoto dello scorso anno l’evento potrebbe subire variazioni e slittamenti: prima di muoversi, rivolgersi in ogni caso ai numeri indicati nei link di riferimento.

NEl collage la mesa rosa dei Sibillini ed uno splendido scatto di @fotografaremontemonaco (da Instagram)

Nel collage la Mela Rosa dei Sibillini ed uno splendido scatto di @fotografaremontemonaco (da Instagram)

Sapori d’autunno… e di castagne

Montefano (MC), terra dell’armonia, ripropone Sapori d’autunno  il 21 e 22 ottobre, una fiera enogastronomica e artigianale che sarà accompagnata da stand gastronomici al coperto con piatti tipici, vino nuovo e castagne, oltre a musica dal vivo e balli!

 

Due scatti mozzafiato di Montefano (MC)

Due scatti mozzafiato di Montefano (MC)

Nel centro storico di Montemonaco (AP), per la 40^ volta, si tiene la Sagra Mercato della Castagna, il 28 e 29 ottobre. Stand gastronomici per gustare tanti dolci (castagnaccio, tronchetto, ravioli fritti, spiedini di castagne) realizzati con marroni nostrani da non confondere con varietà a frutto molto grosso sia di origine estera che nazionale ottenuta da ibridi tra il castagno europeo e quello giapponese.

Da Leguminaria alla Sagra della Cicercia

Se siete amanti di borlotti e dintorni allora segnatevi queste date: Leguminaria (13-15 ottobre) e Festa della Cicerchia (24-26 novembre). Leguminaria si svolge ad Appignano (MC) e da anni si fa portavoce della buona e sana alimentazione, attraverso la riscoperta della tradizione alimentare del proprio territorio. I legumi sono un nutrimento prezioso, contribuiscono alla sicurezza alimentare, portano benefici importanti per la salute, sono economicamente accessibili, e ad Appignano c’è una storia secolare. Il centro storico sarà invaso da caratteristiche cantine e taverne che offriranno assaggi di legumi – accompagnati da un buon bicchiere di Rosso Piceno delle cantine locali – serviti nelle tipiche ciotole di terracotta (le famose “cocce” o pigne) che hanno imbandito le tavole dei paesani per intere generazioni, e che i commensali potranno portarsi a casa come souvenir. L’abbinamento legumi e ceramica racconta l’anima più antica e autentica di Appignano, dove la terracotta arrivò nel lontano 1557 ed è ancora oggi viva grazie alla MAV, Scuola di Ceramica Maestri Vasai Appignanesi.

I legumi protagonisti

I legumi protagonisti

Un mese e mezzo dopo, in provincia di Ancona, a Serra de’ Conti, si organizza la Festa della Cicerchia, un “gioiello” di legume, prelibatezza del passato. Per l’occasione la cicerchia sarà scenograficamente servita in una pagnotta, come fosse un recipiente, così come veniva fatto nei tempi lontani, in casa dei contadini. Non mancheranno i gruppi folkloristici, gli artisti di strada, le mostre d’arte, gli spettacoli e i mercatini. Ricordiamo che Serra de’ Conti ha ottenuto il riconoscimento della “Bandiera Verde Agricoltura” per la politica agricola e turistica intrapresa a favore della salvaguardia dell’ambiente del paesaggio e nella valorizzazione dei prodotti tipici locali.

L’originalità di Colmurano con paccucce, castagnata e polentone

Di certo il nome incuriosisce: “Paccucce”! Sono degli spicchi di mela e/o pera essiccati al sole o al forno e,conservati in barattoli di vetro ricoperti di mosto o vino cotto. Questo modo di conservare questa frutta deriva da una vecchia consuetudine degli abitanti di Colmurano (MC), chiamati appunto “Paccuccià”. Il 1° ottobre viene organizzata la manifestazione Paccucce in Festa nella quale vengono presentati tutti i prodotti del territorio con relativa degustazione. Ma non è tutto, perché il 21 e il 22 ottobre si torna a Colmurano con il tradizionale appuntamento di  Castagnata e Polentone e il Mercatino d’Autunno,  un weekend dedicato alla riscoperta di sapori tradizionali della cucina locale come il polentone e la castagnata nell’ambito di un evento che ogni anno riscuote un grande successo tra un pubblico di giovani e meno giovani.

Paccucce in festa a Colmurano

Paccucce in festa a Colmurano

L’Alogastronomia di Apecchio apre la “caccia al tartufo”

Apecchio (PU) si rinnova ogni anno con il Festival Nazionale Alogastronomia,  dal 29 settembre al 1° ottobre, il primo festival in Italia interamente dedicato alla birra artigianale abbinata ai prodotti di qualità e al territorio. Con cadenza biennale, il Festival offre ottima birra artigianale e molte altre eccellenze gastronomiche, oltre ad un centro di studi e di laboratori alogastronomici. Da non perdere Miss Chef Italia: concorso nazionale di cucina tutto al femminile.

Festival dell'Alogastronomia ad Apecchio

Festival dell’Alogastronomia ad Apecchio

La stagione dei tartufi proseguirà poi con Pergola (PU) l’1, 8 e 15 ottobre con la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola; Sant’Angelo in Vado (PU) dal 7 al 29 ottobre con Mostra del Tartufo Bianco, evento di richiamo internazionale che vedrà la città marchigiana diventare la protagonista del tartufo bianco pregiato; la Festa del Lacrima e Tartufo a Morro d’Alba (AN) dal 13 al 15 ottobreDiamanti a Tavola ad Amandola (FM) dal 4 al 12 novembre e infine, la più famosa, la 52esima Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna (PU) il 29 ottobre e 1, 4, 5, 11 e 12 novembre 2017. 

Un autunno pieno di sapori da far venire l’acquolina in bocca… #destinazionemarche vi aspetta!

Il tartufo pregiato di Acqualagna

Il tartufo

Info utili

 

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>