#ripartodallemarche: un viaggio alla Riscoperta delle Marche con l’attore Simone Riccioni

Il terremoto ci ha piegato ma noi marchigiani non molliamo. Ed ora si riparte proprio da qui! Ritratto di un viaggiatore, alla RIscoperta delle Marche. Zaino in spalla! Vi va di accompagnarmi?”

Un invito da non lasciarsi sfuggire. A farlo è Simone Riccioni, un giovane attore marchigiano con una carriera ben avviata e tanta voglia di fare. Simone ama la sua terra e per questo ha deciso di dedicare ad essa un progetto dal titolo #ripartodallemarche per far capire a tutti che questo territorio meraviglioso è già di nuovo in cammino e che c’è tanto da scoprire, vivere e assaporare. A noi questo progetto è piaciuto ed oggi ve lo racconteremo attraverso le parole dell’artista, che ora vi presentiamo.

simone riccioniChi è Simone Riccioni?

Conosciuto per alcuni spot pubblicitari e per il film “Come saltano i pesci”, in cui è il protagonista e il coproduttore, Simone ha una storia affascinante e avventurosa. Nasce infatti nel cuore dell’Uganda nel 1988. Erano tempi di guerra e suo padre Gianrenato, anestesista rianimatore, e sua madre Maria Letizia, professoressa di matematica, decidono di andare come volontari laici in una missione aperta dall’associazione Avsi. A 10 anni arriva nelle Marche e a soli 15 anni inizia i suoi primi spettacoli teatrali, appassionandosi ben presto alla recitazione. Il simpatico volto di Simone è passato più volte in tv, in svariate fiction per ragazzi, spot pubblicitari e dal 2012 si afferma nel mondo del Cinema recitando in diverse produzioni cinematografiche. Nel 2014 fonda Linfa Crowd 2.0, la sua casa di produzione cinematografica e di editoria e nel 2015 co-produce il suo primo film dal titolo “COME SALTANO I PESCI” dove lo vediamo protagonista della pellicola per la regia di Alessandro Valori. Il film riscuote un enorme successo e presto lo vedremo di nuovo protagonista del film TIRO LIBERO di cui non possiamo svelare ancora nulla se non la location: LE MARCHE.

Simone, parlaci del tuo nuovo progetto #ripartodallemarche. Come nasce e cosa significa per te?

Dopo questi mesi abbastanza faticosi per la questione terremoto, ho creato una campagna promozionale “Ritratto di un Viaggiatore, alla riscoperta delle Marche” con la quale desidero fortemente fare qualcosa per questo territorio ferito e provato dal sisma. Le nostre terre dell’Italia Centrale sono bellissime, ma la regione Marche in particolare è davvero una zona fantastica: abbiamo il mare, i monti, splendide colline, borghi, abbazie, ottimo cibo, tantissimi beni artistici/culturali. E’ una terra da visitare, vivere, riscoprire, e non potevo accettare l’idea che la paura del terremoto spegnesse tutto questo.

17349946_794826734001898_834012620087161482_o

Quali saranno i luoghi che visiterai? Hai in programma anche degli incontri?

Visiterò tantissimi luoghi marchigiani e ve li racconterò sui miei canali social Facebook e Instagram con il supporto delle pagine social del turismo della Regione Marche (Facebook, Instagram e Twitter) che seguiranno i miei avventurosi giri in questa nostra stupenda regione. Vi mostrerò località già famose, ma anche angoli nascosti conosciuti solo a quanti ci abitano. Durante il cammino incontrerò la gente che vive questi luoghi e darò loro voce, raccontando le loro storie. Perché nelle Marche paesaggio e spessore umano si incarnano nel tessuto artigiano e imprenditoriale che produce eccellenze che tutti dovrebbero conoscere.

unnamed

Il tuo è lo sguardo di un marchigiano e di un artista del cinema: cosa vedi in controluce girando le Marche?

Vedo potenzialità, vedo risorse, vedo qualità made in marche. Ambienti ancora non esplorati dal cinema, ma soprattutto profili umani e comunità locali che ben rappresentano l’Italia di oggi: perché i marchigiani sono laboriosi, tenaci, concreti, solidali; qualità che in particolare in questo periodo ci sono state unanimemente riconosciute. Dalle Marche emerge una grande voglia di futuro che con questa iniziativa così come con i miei film, io voglio rappresentare.

come saltano i pesci

I tuoi film sono ambientati nelle Marche: come scegli le location e quali sono a tuo giudizio i luoghi che possono diventare emblematici della regione?

Le location vengono indubbiamente scelte in relazione alla sceneggiatura. Dedico intere giornate alla guida osservando e catturando luoghi ideali per le mie storie. Sono davvero innumerevoli i luoghi che a mio avviso possono diventare emblematici date le numerose eccellenze presenti nella nostra regione.

Abbiamo una location per ogni storia.

11899787_534853623332545_1887563143144442787_n 

Parlaci dei tuoi prossimi progetti cinematografici, che hanno sempre al centro le Marche!

Ormai credo si sia capito, le Marche sono nel mio cuore. Ho già in mente una nuova storia emozionante e divertente da ambientare sempre in queste splendide zone, ma sono scaramantico e per adesso incrocio le dita come feci per Come saltano i pesci.

tiro libero simone riccioni

 Info utili

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *