I presepi viventi delle Marche scelti per voi

Non è Natale senza presepe! E se questa rappresentazione della Natività  respirasse nel vero senso della parola? Allora stiamo parlando di un presepe vivente con centinaia di figuranti in carne ed ossa! La magia di questo tipo di rappresentazione animata, realizzata per la prima volta nel 1223 da San Francesco d’Assisi, è negli occhi di chi guarda la perfezione della messa in scena e nell’animo di chi si cala nella parte. Un’intera comunità lavora per mesi alla scenografia coinvolgente e il risultato è sempre suggestivo, soprattutto se la location è un borgo medievale o una vera e propria grotta! Nelle Marche ci sono tantissimi presepi viventi disseminati nei vari paesini, noi li abbiamo selezionati per voi in questo post.

Provincia di Pesaro e Urbino

Un borgo medievale dominato dal Castello Brancaleoni illuminato soltanto da torce ci riporta alla magica atmosfera della notte di Betlemme: il presepe vivente di Piobbico (PU)  con i suoi 300 figuranti tra pastori, fabbri, falegnami, tessitori e mendicanti, vi farà rivivere dal vero le scene più importanti della Natività. Appuntamento per il 28 dicembre. Info qui

piobbico-presepe-vivente-pu-

Il presepe vivente di Piobbico (PU)

Si chiama Presepepaese e il nome è tutto un programma! Per le antiche vie e contrade del centro di Mondolfo viene rappresentata la 21esima edizione del presepe vivente: il 26 e 29 dicembre e poi il 6 gennaio avrete l’occasione di ammirare un paese in festa e ritornare indietro nel tempo! Info qui

La scena della Natività nel presepe vivente di Mondolfo (PU)

La scena della Natività nel presepe vivente di Mondolfo (PU)

Provincia di Ancona

Lasciatevi ammaliare dalla suggestiva ambientazione della Gola di Frasassi e passeggiate tra le botteghe degli antichi mestieri fino ad arrivare alla grotta della Natività: il 26 e il 28 dicembre il presepe di Genga vi stupirà con oltre 200 figurati! Lo sapevate che è organizzato sin dal 1981? Tutti gli abitanti della zona sono coinvolti nella sua realizzazione, ormai è una tradizione che si ripete da molto tempo e tutti l’aspettano con gioia! Un evento da non perdere! Info qui 

genga-presepe-vivente

Il presepe vivente di Genga (AN) alla Gola di Frasassi

“Un castello…un Presepio” è proprio il caso di dirlo per il presepe vivente realizzato il 26 dicembre, 1 e 6 gennaio nel bellissimo castello medievale di Precicchie. Il mercato, la dignitosa povertà dei pastori e i mestieri di un tempo fanno da sfondo all’evento della Natività in una cornice unica circondata da mura che profumano di storia. Info utili qui

Il castello di Precicchie (AN) ospita tra le sue mura un magico presepe animato

Il castello di Precicchie (AN) ospita tra le sue mura un magico presepe animato © maurof

Calato nell’atmosfera magica medievale di Serra San Quirico, uno dei borghi più belli della Vallesina, il presepe animato realizzato il 26 e 28 dicembre che si replicherà anche il 4 gennaio, vi colmerà il cuore e vi farà entrare nella storia della Natività passo dopo passo. Quest’anno potrete ammirare anche una mostra suggestiva con 100 presepi esposti nella Chiesa di San Francesco. Concedetevi una giornata tra tradizioni popolari e arte visitando anche i monumenti storici di questo borgo. Per info, clicca qui

Una suggestiva visione notturna di Serra San Quirico (AN) © Elio Sebastianelli

Una suggestiva visione notturna di Serra San Quirico (AN) © Elio Sebastianelli

Sempre nella provincia di Ancona, il borgo medievale di Barbara è il teatro privilegiato di una vera e propria messa in scena. Due sono le caratteristiche che contraddistinguono questo presepe vivente: la prima è la ricostruzione del tempio romano, la seconda è la rappresentazione teatrale con la narrazione e recitazione degli eventi biblici da parte dei personaggi. Se andate a visitare questo presepe rimarrete letteralmente a bocca aperta e vi stupiranno effetti luminosi e sonori oltre che le botteghe degli antichi mestieri fedelmente riprodotti. Lo spettacolo viene realizzato il 25 e il 26 dicembre e replicato il 1°, il 4 e il 6 gennaio alle ore 18:00. Per maggiori informazioni cliccate qui

Il tempio romano nel presepe vivente di Barbara (AN)  © Pro Loco di Barbara

Il tempio romano nel presepe vivente di Barbara (AN) © Pro Loco di Barbara

Lasciatevi guidare dalla grande stella cometa che brilla sulla montagna e visitate il presepe di Coldellanoce a Sassoferrato il 26 e 28 dicembre (info qui), dove ogni antico mestiere viene recuperato e messo in mostra per l’occasione. Sempre nella provincia di Ancona, non poteva mancare il 26 e 28 dicembre e successivamente il 4 e il 6 gennaio, il presepe di Candia ad Ancona:  la sua atmosfera raccolta e intima riscalda i cuori dei visitatori nel bosco della Chiesa di San Raimondo, qui potrete calarvi in un’ambientazione storica che mantiene vive le tradizioni locali. Info qui

Il presepe vivente di Candia, Ancona

Il presepe vivente di Candia, Ancona © Foto Antic

Provincia di Macerata

Avete mai sentito parlare di Elcito? È una località nei pressi di San Severino Marche e lo chiamano il “paese del vento”. Quest’anno per l’ambientazione del tradizionale presepe vivente è stato scelto proprio questo borgo. Il 28 dicembre e il 6 gennaio tra i vicoli di Elcito e le sue case in pietra potrete ammirare botteghe di fabbri, falegnami, vasai intenti a produrre oggetti artigianali e soprattutto la scena della Natività dentro una cornice naturale che vi lascerà letteralmente senza parole! Info qui

L'intima scena della Natività nel presepe di San Severino Marche (MC)

L’intima scena della Natività nel presepe di San Severino Marche (MC)

L’intero centro storico di Morrovalle diventerà un teatro a cielo aperto per la rappresentazione del presepe vivente con oltre 350 figuranti il 26 dicembre e 4 gennaio. Lo sapevate che questo borgo ospita il Museo Internazionale del Presepe? Nato dall’idea di un sacerdote della zona e allestito nei sotterranei dell’ex convento dei Padri Agostiniani, questo museo ha una collezione di ben 500 presepi di ogni forma e misura costruiti con materiali differenti: dai più semplici ai più decorati, dalla terracotta alla cera. Questo è il momento giusto per visitarlo se non l’avete già fatto! Tutte le info qui 

Veduta di Morrovalle (MC) © Armando Valeriani

Veduta di Morrovalle (MC) © Armando Valeriani

Circa 2.200 mq di bosco sono la scenografia naturale del presepe vivente a Potenza Picena nella Selva dei Frati Minori. Questa rappresentazione si ripete da ben 25 anni e presenta ai visitatori episodi anche poco conosciuti come il battesimo di Lidia e della sua famiglia. Volete conoscere meglio questa storia? Non vi resta che visitare il presepe il 26 e 28 dicembre e il 6 gennaio. Info qui

La suggestiva scena della natività nel presepe vivente di Potenza Picena (MC)

La suggestiva scena della Natività nel presepe vivente di Potenza Picena (MC)

Provincia di Fermo

Calatevi in un’atmosfera quattrocentesca con oltre cento figuranti grazie al suggestivo presepe animato di Fermo: tutto il centro storico si animerà di rappresentazioni sacre il 26 dicembre e per il 6 gennaio è previsto perfino l’arrivo dei Re Magi che porteranno tanti doni! sempre fino al 6 gennaio potrete ammirare presso le Piccole Cisterne la Mostra dei Presepi realizzati a mano con tanti materiali differenti.

L’altro presepe vivente da non perdere  nella zona del fermano sarà il 26 e 27 dicembre ad Altidona, giunto alla 25esima edizione: un appuntamento che coinvolge oltre 250 figuranti e che riscalderà i cuori diffondendo un’atmosfera natalizia in tutto il borgo medievale. Potrete ammirare la bottega del fabbro che modella il ferro rovente, riscoprire gli antichi mestieri delle lavandaie e dei maniscalchi oltre che calarvi nell’ambientazione di antiche locande. Info qui 

La bottega del falegname nel presepe vivente di Altidona (FM)  © Pro Loco di Altidona

La bottega del falegname nel presepe vivente di Altidona (FM)
© Pro Loco di Altidona

Provincia di Ascoli Piceno

Con oltre 250 figuranti e le botteghe disseminate per i vicoli del borgo medievale, quello di Comunanza è un presepe vivente suggestivo che potrete ammirare il 26 dicembre. L’atmosfera natalizia con le scene della Natività si fonde con le tradizioni popolari rappresentate dal Christmas Village  che farà divertire grandi e piccini con la pista per pattinare sul ghiaccio, stand gastronomici e musica. Tutte le info utili qui 

Il presepe vivente di Comunanza (AP)

Il presepe vivente di Comunanza (AP)

Nel borgo medievale di Acquaviva Picena, cinto da mura e bastioni, il presepe animato trova la sua perfetta scenografia. Oltre 80 figuranti in costumi medievali animeranno il centro storico il 25 dicembre e il 6 gennaio. Info utili qui

Una veduta di Acquaviva Picena (AP)

Una veduta di Acquaviva Picena (AP)

Infine, non perdete l’occasione di scambiare monete romane simili a quelle che circolavano in Galilea ai tempi di Gesù ed ammirare uno dei più grandi presepi viventi delle Marche con oltre 300 figuranti. Dove? A Grottammare, un paese alto sul mare, con un panorama mozzafiato che 26 dicembre il 1° e il 6 gennaio diventerà ancora più suggestivo con una scenografia rischiarata solo da fiaccole e lumini. Calatevi nella storia tra botteghe di antichi mestieri, soldati romani e l’intima scena della Natività. Info qui 

Gli antichi mestieri in scena nel presepe vivente di Grottammare (AP)

Gli antichi mestieri in scena nel presepe vivente di Grottammare (AP)

Dopo questa breve descrizione dei presepi viventi più importanti delle Marche, vi rendiamo le cose più facili con una pratica mappa che riassume le informazioni utili per il vostro tour!

Info utili

  • Consulta la newsletter sul sito del turismo, clicca qui  e scoprirai tutti gli eventi natalizi nelle Marche
  • Scopri le offerte e i pacchetti turistici per passare le tue vacanze di Natale nelle Marche, clicca qui 

 

Ti potrebbe interessare anche...

3 thoughts on “I presepi viventi delle Marche scelti per voi

  1. Siamo lieti di portarvi a conoscenza dell’ evento natalizio che ormai da quasi dieci anni si svolge alle pendici di Ancona.

    Il presepe si svolge nel suggestivo parco della chiesa di San Raimondo.

    Entrando sembra di trovarsi in un mondo d’ altri tempi, un tempo passato che riprende vita e che mette scena in un atmosfera magica il Santo Natale.

    Passeggiando si potranno assaggiare delizie tipiche del luogo, mentre il tempo passerà senza accorgersene.

    Un pomeriggio da trascorrere in famiglia o in compagnia degli amici più cari per sorridere e divertirsi insieme.

    Un pomeriggio da raccontare, sicuramente indimenticabile.

    Il presepe vivente si svolgerà nelle giornate di 26 e 28 dicembre e 4-6 gennaio 2015 dalle ore 16.30 alle ore 19.30.

    Il costo del biglietto è di 5euro per gli adulti.

    Per qualsiasi informazione è possibile visitare la pagina facebook o l ‘indirizzo di posta elettronica candiapresepevivente@gmail.com

    vi aspettiamo

    vi preghiamo di divulgare il nostro invito .

    ringraziandovi per la cortese disponibilità

    per qualsiasi chiarimento non esitate a contattarci.

  2. Siamo lieti di informarvi delle date del presepe vivente di candia.
    Si terrà in via grandi zona Baraccola Ancona il 26 il 27 dicembre dalle 16:30 alle 20:00.
    il 3 e 6 gennaio 2016.
    siete tutti invitati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *