Ponte del 2 giugno nelle Marche: idee di viaggio

Il lungo ponte del 2 giugno si avvicina… Che ne dite di fare un salto nelle Marche? Ecco a voi un po’ di consigli per un viaggio all’insegna della natura, il gusto, le città d’arte, senza dimenticare le bellissime mostre dedicate al Giubileo. Sono tante le esperienze da vivere e assaporare: passeggiate all’insegna del gusto e del buon vino, trekking, sagre… e tanto altro ancora. Non vi resta che scegliere quella che più vi piace e partire, #destinazionemarche vi aspetta!

Wine trekking ad Offida (2 giugno)

Santa Maria della Rocca Offida © Foto Turismo Marche

Santa Maria della Rocca Offida © Turismo Marche

Che ne dite una camminata all’insegna del gusto? Fra crinali panoramici, armoniche colline, calanchi, campi coltivati, vigneti e uliveti il Ponticello Trekking organizza una passeggiata in territorio piceno, culla storica dei vitigni dai quali nascono vini come il Pecorino, la Passerina e il Rosso Piceno Superiore. Le degustazioni saranno l’occasione per conoscere lo spirito più autentico di questa terra. Tra un calice e l’altro, si scoprirà la bellezza di Offida, nel circuito dei Borghi più Belli d’Italia, con il suo centro storico e la meravigliosa Chiesa di Santa Maria della Rocca, maestoso esempio di architettura romanico-gotica. Gli ingredienti ci sono tutti per un wine trekking ricco ed emozionante, in una delle più belle aree del fondovalle marchigiano.

Clicca qui per maggiori informazioni e per prenotare il tuo viaggio.

Camminata lungo la ferrovia dimenticata dei Sibillini (5 giugno)

Il lago di San Ruffino con il ponte della ferrovia e gli aironi bianchi. Foto © Alessandro Galloppa

Il lago di San Ruffino con il ponte della ferrovia e gli aironi bianchi.  © Alessandro Galloppa

Per un’autentica domenica slow vi proponiamo un cammino ai piedi dei Monti Sibillini lungo l’antico tracciato della ferrovia dismessa che collegava fino agli anni ’60 la costa adriatica con l’entroterra fermano. Dalla vecchia stazione di Amandola, la passeggiata si dirigerà verso quella che prima di una ferrovia, fu una via di pellegrinaggio e prima ancora un diverticolo dell’antichissima Salaria Gallica. Strade bianche dense di Storia vi accompagneranno in un viaggio alla scoperta di veri tesori artistici, naturali ed architettonici: i ponti alti ed eleganti di inizio novecento, la pieve quattrocentesca di Santa Maria a piè d’Agello e i suoi meravigliosi affreschi, il lago di San Ruffino con le colonie di aironi, l’Abbazia di San Ruffino con la meravigliosa cripta e la leggendaria pietra che cura l’ernia. Una pausa per una merenda a base di prodotti tipici, poi si tornerà ad Amandola per una visita guidata del suo centro storico: dal Museo del Paesaggio alla Chiesa di San Francesco con il chiostro, il Cristo ligneo del XIII secolo e il superbo affresco dell’Annunciazione, senza dimenticare il delizioso teatro settecentesco La Fenice.

Clicca qui per maggiori informazioni e per prenotare il tuo viaggio.

Leggi il post di racconto dell’esperienza

Traversata del Conero: dal belvedere al birrificio artigianale (2 giugno)

Parco-Conero-013

Parco del Conero. © Turismo Marche

Agli appassionati di trekking e di birra artigianale consigliamo di non perdere il Trekking da nord a sud sul promontorio del Monte Conero con vedute mozzafiato e sentieri immersi nella macchia mediterranea. Il percorso partirà dal Belvedere nord all’ex Convento dei Camaldolesi, fino alle Grotte romane e le iscrizioni rupestri. I più impavidi potranno scegliere di fare un bel bagno alla spiaggia di Mezzavalle alla fine dell’itinerario. Il gran finale? Una degustazione di birra artigianale e prodotti locali in un birrificio agricolo. Difficoltà: Appassionati camminata 4/5 h, dislivello 450 m, distanza 12 km

Clicca qui per maggiori informazioni e per prenotare il tuo viaggio.

Pazzi per le Sagre: Torre medievale, Poggio fantasma e Festa della Schiacciata (5 giugno)

Immagine

Foto @ Il Ponticello Trekking

Se amate l’avventura e le sagre dedicate alle tradizioni locali… questa è l’accoppiata che fa per voi! A cavallo di una suggestiva cresta rocciosa e superando superbe faggete la passeggiata vi porterà al Poggio dell’Oppione, al cospetto del Monte Maggiore, per riscendere inseguendo il torrente della Villa, tra guadi e ruderi di antichi mulini. Una torre medioevale sorveglia questa meravigliosa valle dell’Alpe della Luna, dove oramai solo boscaioli ed escursionisti osano avventurarsi. A Sompiano, un pugno di case posto alla sommità del piano vi attende la Festa della Schiacciata, una gustosissima sagra dedicata alle tradizioni locali. La “Schiacciata al Rosmarino” è la testimonianza perfetta della semplicità delle tradizioni locali. Una festa in cui il visitatore può toccare con mano la lavorazione della schiacciata dal sacco della farina alla cottura negli antichi forni a legna. Tappa finale alla Cascata del Sasso, il salto d’acqua più spettacolare delle Marche…

Clicca qui per maggiori informazioni e per prenotare il tuo viaggio

Weekend di primavera a Urbino

urbino

Urbino © Turismo Marche

Se invece volete rilassarvi nella bellissima Urbino, città Unesco delle Marche, Infinitely Marche Travel propone un weekend di 2 o 3 notti all’insegna del relax, della natura e di passeggiate nel bellissimo borgo, alternate a esperienze eno-gastronomiche con prodotti tipici locali.

Clicca qui per maggiori informazioni e per prenotare il tuo viaggio

Le Mostre del Giubileo della Misericordia

Pieghevole-Rielaboraz-Per-Blog-V04-Blog-720x400 (3)

Sei appassionato di arte? Non ti lasciare sfuggire le mostre dedicate al Giubileo della Misericordia. Alla Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno, potrete ammirare da Francesco nell’arte da Cimabue a Caravaggio, una mostra che traccia l’evoluzione della figura di San Francesco nella pittura dal Medioevo alla Controriforma. Tra le opere esposte in mostra, anche un dipinto di Caravaggio. L’occasione è imperdibile per un soggiorno di charme nella città delle 100 torri e del travertino, ricca di storia, cultura e gusto. Altro soggiorno all’insegna della cultura è a Osimo con la mostra “Artemisia, Guercino: le stanze segrete di Vittorio Sgarbi”, per la prima volta in Italia sono esposte al pubblico oltre cento opere della collezione privata Cavallini-Sgarbi nella splendida cornice del Palazzo Campana. Un’occasione unica per ammirare opere d’arte preziose e conoscere le grotte segrete di Osimo e il suo centro storico, racchiuso da mura medievali quasi intatte, da dove si ammira un panorama mozzafiato sulle campagne marchigiane.

Scopri tutti i pacchetti collegati alla mostre del Giubileo della Misericordia qui

Alla scoperta delle Marche Rurali 

marche-rurali

Marche rurali @ Turismo Marche

Le Marche conservano un patrimonio di tradizioni rurali che coinvolgono in un’esperienza di vacanza in armonia con la natura. Allontanati dai ritmi della città e percorri qualche passo verso  la terra, verso le colline, verso la natura più verde e pura. Scoprirai che le Marche più vere si trovano qui: grotte, montagne, gole, borghi, boschi, una realtà rurale e contadina, fatta di gente semplice e genuina, della sua cultura, della sua storia e delle sue tradizioni.

Scopri tutte le proposte di vacanza legate alle Marche rurali.

Se ti interessano itinerari nell’entroterra marchigiana leggi anche:

#ruralmarche: 5 motivi per scoprire le Marche Rurali

#ruralmarche: un itinerario nell’entroterra piceno

Info utili

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *