Photowalk a Recanati il 2 luglio: alla scoperta della città di Leopardi

Siete pronti? È in arrivo un altro photowalk, dopo aver esplorato insieme la città di Fano e quella di Fabriano, vi portiamo alla scoperta di Recanati, città della poesia e della musica  dove sono nati il grande poeta Giacomo Leopardi e il famoso cantante lirico Beniamino Gigli. L’iniziativa, organizzata da Regione MarcheFondazione Marche Cultura attraverso il suo Social Media Team, Comune di Recanati, Sistema Museo e Riviera del Conero e Colli dell’Infinito e sostenuta da Villa InCanto – Gigli Opera Festival,  Associazione Marche 800, Lunaria e B&B della Casa Piccola si svolgerà domenica 2 luglio dalle ore 9.00 alle ore 13.00. 

#recanatiphotowalk è una passeggiata fotografica digitale aperta a tutti coloro che vorranno scoprire e condividere online le bellezze della città a suon di click! Partecipando a questo evento gratuito, avrete la possibilità di vincere la musica, in palio ci sono biglietti omaggio per il concerto di Mario Biondi e Jack Savoretti e due ingressi per la Tosca.

Proprio domenica 2 luglio, nel pomeriggio è prevista la conclusione delle Celebrazioni Leopardiane con l’appuntamento più atteso “In festa con Giacomo”, iniziativa promossa dal Comune di Recanati per evocare tra musica, costumi d’epoca, spettacoli, mercatini e degustazioni, le atmosfere ottocentesche legate all’illustre concittadino.

Una veduta di Recanati

Una veduta di Recanati

Alla scoperta di Recanati: la città di Leopardi

Recanati, sorge sulla cresta di un colle ed è situata nel cuore delle Marche, da questa città la vista si apre dalle colline e al mare. Non è un caso che questo paesaggio magico abbia ispirato uno dei più grandi poeti Giacomo Leopardi, nato qui nel 1798. Ma Recanati è feconda anche per la musica, qui nacque nel 1890 Beniamino Gigli grande cantante lirico famoso in tutto il mondo. Una terra d’artisti che ancora oggi conserva un fascino speciale con Casa Leopardi, il Museo Beniaminio Gigli e Villa Colloredo Mels che custodisce tesori d’arte di valore inestimabile.

Giacomo Leopardi e Beniamino Gigli

Giacomo Leopardi e Beniamino Gigli

La nostra passeggiata fotografica inizia proprio da Villa Colloredo Mels, un edificio storico con stucchi e pitture settecentesche ed un magnifico scalone del Cinquecento. Questo luogo ospita la Pinacoteca Civica che racconta la storia della città di Recanati dalle sue origini fino ai primi anni del Novecento: la sezione archeologica conserva reperti dal periodo preistorico e all’età del ferro, mentre la sezione artistica presenta testimonianze che vanno dal XIII secolo fino all’età contemporanea. Tra le opere presenti troviamo artisti come Giacomo di Nicola da Recanati, Olivuccio di Ciccarello, Felice Damiani da Gubbio, Vincenzo Pagani, Lorenzo Lotto, Pomarancio, Pier Simone Fanelli e Rodolfo Ceccaroni. Questo luogo accoglie anche il Museo dell’emigrazione per far conoscere in maniera didattica e interattiva la storia dei flussi migratori che hanno caratterizzato le Marche.

La Pinacoteca Civica all'interno della Villa Colloredo Mels, Recanati

La Pinacoteca Civica all’interno della Villa Colloredo Mels, Recanati

La visita prosegue con la Chiesa di Sant’Anna costruita originariamente nel corso del Quattrocento, venne poi rifatta nel XVIII secolo. Al suo interno vi è una fedelissima riproduzione della Santa Casa di Loreto, quale era prima dell’incendio del 1921, e un’antichissima immagine della Madonna. Il percorso prosegue con la visita alla Torre del Borgo, alta 36 metri e coronata da merlatura ghibellina, costruita nella seconda metà del secolo XII come simbolo della fusione in un unico Comune degli antichi castelli. Questo edificio ospita al suo interno il MUREC, Museo di Recanati, allestito su sette livelli e dalla parte più alta si gode un panorama mozzafiato che spazia dai Monti Sibillini al Mare Adriatico.

Grazie a #recanatiphotowalk si visita anche il prestigioso Museo Beniamino Gigli, presso il Teatro Persiani che offre un percorso di scoperta e ascolto di uno dei cantanti lirici più amati dal pubblico. All’interno del museo è stato ricostruito il camerino ed un piccolo spazio teatrale dove sono presenti delle gigantografie del tenore immortalato durante le esibizioni più famose. La tappa successiva della nostra passeggiata fotografica è il Chiostro di Sant’Agostino, attiguo all’omonima chiesa costruita in stile gotico e risalente al XIII secolo, e precedentemente sede del Convento degli Eremitani di Sant’Agostino nel 1270. Dal chiostro di Sant’Agostino è visibile il campanile della chiesa, decapitato da un fulmine, reso celebre dalla poesia leopardiana Il passero solitario. Tappa successiva del photowalk è la Chiesa di San Vito, di impianto romanico-bizantino, ha subito un rifacimento nella seconda metà del Seicento e successivamente nel Settecento su disegno di Luigi Vanvitelli. Da questo luogo il giovane Leopardi lesse i suoi Discorsi Sacri.

Le ultime tappe del percorso sono Palazzo della CasaPiccola dove è previsto uno spettacolo di balli ottocenteschi a cura dell’Associazione Marche 800. Qualche scatto di fronte a  Casa Leopardi e poi la visita alla Piazzetta del Sabato del Villaggio che ha ispirato la famosa poesia. Infine, la visita alla città di Recanati si conclude con l’emozionante Colle dell’Infinito dove campeggia una delle frasi più celebri del poeta e l’orto dell’ex convento delle suore di Santo Stefano. Per salutare con un po’ di buona musica i partecipanti al #recanatiphotowalk  è previsto un concerto con piano e tenore a cura di Villa InCanto – Gigli Opera Festival all’interno dell’auditorium del Centro Mondiale della Poesia.

La piazza della celebre poesia “Il sabato nel villaggio”, Recanati © Adriana Pierini

La piazza della celebre poesia “Il sabato nel villaggio”, Recanati © Adriana Pierini

Itinerario e programma della giornata

Ore 9,00 – Arrivo e registrazione presso Villa Colloredo Mels. Per i partecipanti al photowalk, le aree di sosta consigliate sono: il parcheggio in via Campo dei Fiori, sotto Porta Romana all’ingresso del Parco di Villa Colloredo Mels e il Parcheggio Centro Cottà 2.0. Tutti i parcheggi segnalati sono a pagamento.

Ore 9,15– Saluto delle autorità

Ore 9,30– Inizio del tour con guide. Si inizia con la visita alla Pinacoteca di Villa Colloredo Mels, si prosegue con la Chiesa di Sant’Anna e la Torre del Borgo. Successivamente visiteremo il Museo Beniamino Gigli, il Chiostro di Sant’Agostino e la Torre del Passero Solitario. Si prosegue con la Chiesa di San Vito e il Palazzo Della Casa Piccola con spettacolo di balli ottocenteschi a cura dell’Associazione Marche 800. Si termina con una tappa a Casa Leopardi (esterno), la Piazzetta del Sabato del Villaggio, il Colle dell’Infinito e l’Orto dell’ex convento delle suore di Santo Stefano (Colle dell’Infinito). Concerto finale con piano e tenore a cura di Villa Incanto – Gigli Opera Festival all’interno dell’auditorium del Centro Mondiale della Poesia.

Ore 13,00 – Sono previsti dei ristoranti convenzionati che propongono un menù con antipasto, primo, secondo e contorno (acqua inclusa) a 15 euro a persona.

Challenge fotografico #recanatiphotowalk

All’evento si unisce un challenge fotografico rivolto ai partecipanti. Le foto che verranno condivise con l’hashtag #recanatiphotowalk avranno la possibilità di vincere:

1° classificato: quattro biglietti omaggio per il concerto di Jack Savoretti, previsto mercoledì 19 luglio ore 20,45 presso Piazza Leopardi

2° classificato: due biglietti omaggio per il concerto di Mario Biondi, previsto domenica 6 agosto 2017 ore 21,00 presso Piazza Leopardi

3°classificato: due biglietti omaggio per la Tosca, prevista mercoledì 2 agosto ore 21,00 presso il Cortile Palazzo Venieri (Omaggio di VillaInCanto)

Termine di presentazione delle foto per il challenge: 12 luglio 2017. Le foto scattate e condivise sui propri canali social con il tag #recanatiphotowalk entro il 12 luglio saranno selezionate da una giuria composta Regione Marche, SMT Marche, Comune di Recanati, Sistema Museo e Riviera del Conero e Colli dell’Infinito. La giuria decreterà i vincitori che verranno contattati tramite social network o e-mail.

Come partecipare?

L’iniziativa è aperta a tutti gli appassionati di fotografia e del territorio che possiedono un account social: un profilo facebook, un blog, un canale youtube, un account twitter o instagram, ma soprattutto a coloro che vorranno scoprire e condividere online le immagini della propria personale esperienza. Per iscriversi basta inviare una email con i propri dati personali e i dati dei propri profili social a: socialmediateammarche@gmail.com.

Ricordiamo che condizione imprescindibile per la partecipazione al photowalk è la pubblicazione di contenuti multimediali (foto e/o video) relativi all’esperienza vissuta sui propri account social. Vi aspettiamo!

Per #recanatiphotowalk hanno collaborato: B&B Casa Piccola,  Villa InCanto – Gigli Opera Festival,  Associazione Marche 800, Lunaria.

Dove pranzare?

Cliccando qui trovate l’elenco dei ristoranti convenzionati a prezzi concordati di € 15,00 (€ 10,00 per i bambini). Al momento della conferma dell’iscrizione potrete visionare i diversi menu disponibili e decidere autonomamente se e dove andare (vi verrà consegnato uno specifico voucher). Riportiamo, per maggiore praticità, anche il qr-code che vi indirizzerà alla pagina.

Ristoranti convenzionati #recanatiphotolwalk

Info utili

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>