Museo del Balì: scienziati per un giorno

Piccoli scienziati, aspiranti astronomi, appassionati di fisica e di matematica aprite bene le orecchie perché oggi vi presentiamo il luogo dei vostri sogni… Il Museo del Balì!

Avete mai sentito parlare di questo eccezionale polo scientifico- didattico? Immerso nelle campagne di Saltara, a soli 15 km da Fano e ospitato in una bellissima villa settecentesca, questo museo della scienza interattiva nasce nel 2004 per dare la possibilità a scuole e pubblico di avvicinarsi alle materie scientifiche in maniera divertente e pratica, allineandosi al modello internazionale di strutture che prevedono una partecipazione attiva ai percorsi proposti.

Il nuovo Museo 2.0 – Curiosità sarà la vostra guida

musei-del-bali-marche

Il Museo del Balì si visita in autonomia, guidati esclusivamente dalla propria curiosità.

Il percorso all’interno del museo si suddivide in nove sale tematiche, percezione, fisica, matematica, scienze della terra, scienze della vita ed esposizioni temporanee, all’interno delle quali exhibit, postazioni ed esperimenti aiutano il visitatore ad addentrarsi da solo attraverso la conoscenza dei temi proposti. Avete capito bene, la peculiarità del museo è proprio la visita in autonomia, non esistono guide o percorsi obbligati, il visitatore è spinto solamente dalla sua curiosità che lo porta a cimentarsi con un esperimento piuttosto che con un altro. Tutte le postazioni sono bilingue e presentano  le spiegazioni utili a capire con semplicità gli esperimenti proposti.

Il cielo in una stanza

planetario-museo-del-bali

Il planetario riproduce all’interno del museo la volta celeste.

Terminato il percorso che dura all’incirca due ore, a seconda del tempo dedicato da ogni visitatore ad ogni sala, è possibile vivere un’esperienza incredibile all’interno del Planetario. La cupola di 8 metri di diametro ripropone la volta celeste creando un cielo artificiale in un ambiente chiuso. Gli spettacoli in questo caso sono guidati e accompagnano i visitatori in un fantastico viaggio lungo la via lattea, fra le costellazioni, i pianeti unendo l’astronomia alla mitologia. Un ‘indimenticabile esperienza!

Scuole e pubblico all’osservatorio

saltara-museo-del-bali-037

L’osservatorio all’aperto del museo è aperto al pubblico dal tramonto fino alla chiusura. Foto ©Roberto Mezzano

Volete osservare le stelle a cielo aperto? Nessun problema, il parco della villa ospita un osservatorio aperto al pubblico dal tramonto fino alla chiusura del museo. Gli strumenti con i quali osservare gli oggetti celesti sono tanti, fra i quali anche un radiotelescopio, raro esemplare in Italia e unico per l’utilizzo didattico-divulgativo a livello nazionale. Con il naso all’insù prendetevi il vostro tempo per ammirare l’incredibile spettacolo naturale del cielo notturno.

Eventi e attività sempre nuove

  • La sede del Museo del Balì
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo
  • Attività ludico scientifiche al museo

 

Il Museo del Balì è famoso per la sua originalità ma anche per fantasia con la quale propone eventi sempre nuovi, che sanno unire cultura e divertimento in attività mai scontate. Con il rinnovo totale dei locali avvenuto lo scorso luglio 2016, il museo ha reso ancora più accattivanti le sue proposte confermandosi all’avanguardia nella didattica. All’interno del museo è infatti possibile organizzare compleanni,  gite scolastiche di fine anno,  attività genitori e figli e centri estivi oltre agli eventi aperti a tutti che, stagionalmente, rinnovano con simpatia l’invito alla visita.

Che ne dite, siete pronti a diventare scienziati per un giorno?

Info utili:

 

Questo articolo è stato pubblicato in Slide. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>