Demanio Marittimo.Km-278: dal tramonto all’alba architettura, arte, design, food in spiaggia

Il km 278 del Lungomare Italia di Marzocca di Senigallia, ogni anno per 12 ore si impregna di cultura e subisce un cambiamento radicale: in una sola notte si anima generando una rete di relazioni tra architettura, arte, design, food che si mescolano ai colori del tramonto e alle sfumature dell’alba. Vi chiederete come sia possibile tutto questo. Semplice, grazie all’evento Demanio Marittimo.Km-278, previsto per  venerdì 17 luglio 2015,  dalle 6pm alle 6 am sulla spiaggia di Marzocca di Senigallia. Noi saremo lì a raccontarvi la notte della cultura. Come? Con il challenge notturno #demaniobynight ideato dal Social Media Team Marche e Instagramers Ancona, entrambi media partner dell’evento. Dalle 6pm alle 6 am vi invitiamo a partecipare al challenge notturno  utilizzando l’hashtag #demaniobynight: fotografate la lunga notte dell’architettura, dell’arte e del design sulla spiaggia di Marzocca di Senigallia (AN). L’utente che realizzerà la fotografia più evocativa dell’evento riceverà il gadget ufficiale L’ag da ret disegnato da giovani designer, tutti i numeri della rivista MAPPE e lo scatto sarà pubblicato sul prossimo numero della rivista di architettura, arte e cultura. La giuria che selezionerà la foto è composta dal Social Media Team Marche, un rappresentante di Instagramers Ancona e di Demanio Marittimo. Km-278. Vi starete chiedendo cosa troverete di tanto interessante da fotografare sulla spiaggia di notte. Vi rispondiamo così: un ristorante mobile in una white limousine, sperimentazioni culinarie live e artisti che vi coinvolgeranno nelle loro opere.  Che cos’hanno in comune tutti questi elementi? Leggete il post e lo scoprirete!

#demaniobynight il challenge dal tramonto all'alba

#demaniobynight il challenge dal tramonto all’alba

L’evento

Demanio Marittimo.Km-278 è un evento notturno geolocalizzato in un punto preciso della spiaggia di Marzocca di Senigallia. I due curatori, Pippo Ciorra e Cristiana Colli, hanno scelto questo luogo pubblico insolito che diventa per 12 ore un hub culturale e un contenitore aperto per parlare di arte, architettura, design, food e molto altro. (Leggi l’intervista ai curatori clicca qui). L’evento promosso dalla rivista MAPPE – Gagliardini Editore e dall’Associazione Demanio Marittimo.Km-278, in collaborazione con il MAXXI – Museo delle Arti del XXI secolo, la Regione Marche, il Comune di Senigallia e con il supporto di un’ampia rete di imprese, istituzioni e associazioni culturali, partner editoriali.

Il pubblico dell'edizione 2014 di Demanio Marittimo.Km-278 © Mappelab

Il pubblico dell’edizione 2014 di Demanio Marittimo.Km-278 © Mappelab

Ecco che cosa troverete  durante questa maratona notturna che ogni anno si ritrova nella stessa spiaggia e nello stesso mare ma con forme, allestimento e contenuti diversi.

Architettura, arte, design e food

Avviene tutto in una sola notte ed è tutto interconnesso: persone, esperienze, community si incontrano su una spiaggia bagnata dal mare Adriatico, che diventa un mare di conoscenza che guarda al resto del mondo. Architettura, arte, design e cibo sono i grandi macrotemi trattati attraverso talk, performance, video, musica e steert food. Per 12 ore corpo e mente sono nutriti da microeventi multisciplinari difficilmente descrivibili a parole, perché la notte di Demanio Marittimo.Km-278 va vissuta!

Un momento dell'edizione 2014 di Demanio Marittimo.Km-278 © Mappelab

Un momento dell’edizione 2014 di Demanio Marittimo.Km-278 © Mappelab

Dopo avervi incuriosito con questa breve descrizione, vi diamo delle anticipazioni. Per quanto riguarda l’architettura, protagonista sarà l’altra sponda dell’Adriatico con  il museo di arte contemporanea di Sarajevo Ars Aevi, il team OFIS di Lubiana e 3LHD di Spalato: esperienze transfrontaliere che arricchiscono il dibattito internazionale. Spazio ai giovani con il progetto vincitore di YAP MAXXI 2015: “Great Land” dello studio CORTE (per conoscere il premio clicca qui) e il progettoSacred Spaces in Profane Buildings” di Matilde Cassani, che ha affrontano il tema dell’immigrazione e della coesione sociale.

Matilde Cassani ideatrice del progetto “Sacred Spaces in Profane Buildings”  © Mappelab

Matilde Cassani ideatrice del progetto “Sacred Spaces in Profane Buildings” © Mappelab

L’arte e l’architettura vanno a braccetto con il grande artista e fotografo Olivo Barbieri, che presenta in anteprima un progetto di committenza site specific dedicato alla Città Adriatica promosso dal MAXXI di Roma e dall’Associazione Demanio Marittimo.Km-278 in collaborazione con partner pubblici e privati. Ancora spazio all’arte con Enzo Cucchi, uno degli artisti più famosi del movimento della Transavanguardia, che presenta assieme Carlos D’Ercole (autore) e Emilio Mazzoli (gallerista), il libro Vita Sconnessa: una raccolta di storie di incontri con Francesco Clemente, Brunella Antomarini, Luigi Ontani, Joseph Helman, Miltos Manetas, Salvatore Lacagnina, Paul Maenz, Bernd Kluser, Mimmo Paladino, Jacqueline Burckhardt e molti altri. Un libro che non può mancare nelle case degli amanti dell’arte contemporanea! La sezione dedicata alla giovane arte contemporanea, curata da Andrea Bruciati, è rappresentata da un’azione performativa con un disegno in diretta sulla spiaggia che prevede il coinvolgimento degli spettatori nel processo creativo a monte e nell’azione. Non poteva mancare un focus sulla 56. Biennale di Venezia, uno degli appuntamenti più importanti per l’arte contemporanea a livello internazionale  e che attraverso temi, personaggi e progetti speciali contribuisce a proiettare l’area adriatica nel mondo.

L'arte a Demanio Marittimo.Km-278 © Mappelab

L’arte a Demanio Marittimo.Km-278 © Mappelab

Il 2015 è soprattutto l’anno dell’esposizione universale in Italia Expo2015 a Milano, un’opportunità globale per farsi conoscere attraverso le eccellenze e le Marche hanno colto la palla al balzo: dal 29 maggio all’11 giugno sono state protagoniste al Padiglione Italia con “La prospettiva di Vita” (clicca qui per la nostra rubrica #ExpoMarche), un progetto di Aldo Bonomi editorialista del Sole 24 Ore e Giancarlo Basili, lo scenografo marchigiano di tanta parte del miglior cinema italiano. I protagonisti di questa esperienza marchigiana sono al centro della sezione “Expo oltre Expo” che vede la partecipazione di Francesco Benelli, uno dei massimi studiosi internazionali del quattrocento italiano che dalla prospettiva di Piero della Francesca traccia una linea immaginaria verso la prospettiva di vita, tema centrale delle Marche ad Expo (per info clicca qui).

Il Padiglione delle Marche a Expo2015

Il Padiglione delle Marche a Expo2015

Nutrire il pianeta. Energia per la vita” è il tema fondamentale di Expo2015 e a Demanio Marittimo.Km-278 il cibo inteso come “nutrimento, significato, forma e generatore di spazio” è protagonista partendo da White Limousine, il ristorante mobile realizzato dagli architetti giapponesi Atelier BowWow che, direttamente dal museo MAXXI, fa tappa a Marzocca. Quest’opera mobile che unisce cibo, progettazione architettonica e performance fa parte della mostra “FOOD Dal cucchiaio al mondoesposta al MAXXI di Roma fino al 15 novembre. Partendo da questa esposizione Pippo Ciorra, Richard Ingersoll e altri curatori raccontano come “il cibo attraversa, cambia e influenza il corpo, la casa, le strade, le città, il paesaggio e gli equilibri geopolitici del mondo intero”. Lanuova generazione visionaria e responsabile della filiera del food è al centro del talk con Sara Roversi del Future Food Institute che porta sulla spiaggia i protagonisti del Food Innovation Program, proposto a Reggio Emilia, 20 talenti da tutto il mondo che si cimentano in un percorso innovativo di esplorazione, studio e ricerca.

hite Limousine, il ristorante mobile realizzato da Atelier Bow-Wow

White Limousine, il ristorante mobile realizzato da Atelier Bow-Wow

Luce e Innovazione

Lo sapevate che il 2015 è l’Anno Internazionale della Luce? Istituito nel 2013 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’International Year of Light (IYL), è un’iniziativa globale che ha l’obiettivo di accrescere la conoscenza e la consapevolezza di ciascuno di noi sul modo in cui le tecnologie basate sulla luce promuovano lo sviluppo sostenibile nei campi dell’energia, dell’istruzione, delle comunicazioni, della salute e dell’agricoltura. Demanio Marititmo.Km-278 presenta questo progetto con un talk realizzato in collaborazione con iGuzzini Illuminazione , con Elettra Bordonaro e il gruppo di studiosi della London School of Economics che affronta il tema dell’illuminazione per la riqualificazione urbana. L’innovazione è rappresentata da JCUBE, incubatore di imprese che supporta e attiva aziende innovative in area marchigiana e della Macroregione Adriatico-Ionica; a questa realtà marchigiana è affidato il compito di presentare i principali fermenti professionali, creativi e imprenditoriali che animano il mondo delle start up nella nostra regione.

La mappa interattiva

 Una serie di esperienze multidisciplinari con musica, proiezioni di video, talk e performance animano questo pezzetto di spiaggia che diventa il centro di una rete, anzi di una mappa interattiva con contenuti crossmediali in realtà aumentata. Che cosa significa? È un hub reale e virtuale allo stesso tempo che collega costantemente oltre 400 esperienze di innovazione, cultura e sperimentazione nazionali ed internazionali. Questa mappa, prodotta grazie alle reti di Consorzio Aaster e JCube, e all’applicazione NovàAJè stata presentata lo scorso anno per la prima volta, nell’edizione 2015 è arricchita e quotidianamente alimentata da nuove esperienze e connessioni.

Anno Internazionale delle Luce, 2015

Anno Internazionale delle Luce, 2015

Tre concorsi, tre progetti: allestimento / merchandising / street food

 L’approccio multidisciplinare dell’evento è rappresentato anche dalla capacità di dare voce a menti brillanti, per questo Demanio Marittimo.Km-278 propone dei concorsi, che danno vita ad altrettanti progetti di committenza per giovani talenti. Per l’edizione 2015 i concorsi sono tre e riguardano l’allestimento, il merchandising e lo street food. Fin dalla prima edizione l’allestimento della spiaggia è stato affidato ai progetti degli studenti di architettura che hanno saputo interpretare in maniera differente lo spirito dell’evento. Il risultato è strabiliante: in cinque anni, per una notte, la spiaggia di Marzocca ha cambiato totalmente aspetto. Quest’anno il progetto vincitore è EXHIBITION MACHINE  ideato da Giacomo Barchiesi, Giulio Mangiaterra, Damiano Mazzocchini, sarà una sorpresa vedere il nuovo allestimento! Torna per la seconda volta anche il concorso legato al cibo, in collaborazione con il Gambero Rosso, rivolto agli studenti delle scuole alberghiere, per la creazione del piatto di street food della manifestazione. Cominciate a leccarvi i baffi perché assaggerete il Bocconcino di Patate con Baccalà Arrostito, Pomodoro Gratinato e Salsa Piccante, ideato da Alessandro Antonelli e vincitore di questo concorso con la giuria presieduta da due chef stellati Mauro Uliassi e Moreno Cedroni, entrambi di Senigallia (AN). Il terzo concorso, la novità dell’edizione 2015, è legato al merchandising: tra i numerosi progetti selezionati ha vinto L’ag da ret, ideata da Martina Cecarelli, Nicolò de Vita e Flavio Nughes. Se siete curiosi di saperne di più su queste proposte creative, continuate a leggere il nostro blog perché a breve pubblicheremo un post tutto dedicato a loro!

I progetti vincitori dei tre concorsi di Demanio Marittimo.Km-278 edizione 2015 © Mappelab

I progetti vincitori dei tre concorsi di Demanio Marittimo.Km-278 edizione 2015 © Mappelab

Vi aspettiamo venerdì 17 luglio dalle 6pm alle 6 am sulla spiaggia di Marzocca di Senigallia per l’evento Demanio Marittimo.Km-278!

Scarica da qui il Programma di Demanio Marittimo.Km-278

Info utili 

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *