A spasso per Ascoli Piceno con Cinesophia

Avete programmi per il weekend? Vi aspettiamo ad Ascoli Piceno per una scintillante tre giorni di musica, filosofia, cinema, arte e divertimento! La bella città di travertino, vestita a festa per le celebrazioni di carnevale, ospiterà dal 17 al 19 febbraio 2017 la kermesse Cinesophia, un’ottima occasione per visitare la città delle cento torri! Scoprite con noi di cosa si tratta e seguite il nostro itinerario alla scoperta della città di Ascoli Piceno.

Cinesophia, la Popsophia del cinema

Dal 17 al 19 febbraio arriva ad Ascoli Piceno CINESOPHIA, il primo festival italiano interamente dedicato alla “Filosofia del Cinema”. L’appuntamento, organizzato dal comune di Ascoli Piceno e dall’associazione culturale Popsophia, raccoglierà tutta l’energia creativa e progettuale del territorio ascolano e marchigiano e animerà il bellissimo Teatro Ventidio Basso dal pomeriggio a notte inoltrata con conferenze, proiezioni, interviste, performance, degustazioni e musica dal vivo, tutto ad ingresso libero! Registratevi QUI.

I philoshow di Cinesophia. Foto ©Popsophia

I philoshow di Cinesophia. Foto ©Popsophia

Gli appassionati di cinema, ma anche gli amanti delle serie tv e della pop filosofia potranno partecipare ai Workshop sugli aspetti più importanti della realizzazione di un film, alle Lectio Pop, con i maggiori filosofi italiani che si sono occupati di cinema e divertirsi alla fine di ogni serata con i Philoshow, gli spettacoli filosofico-musicali dove la riflessione filosofica sul cinema si contamina con proiezioni video, performance teatrali e musica dal vivo. Assolutamente da non perdere! Tutto il programma della manifestazione QUI

 

 Un tour della città 

Ascoli Piceno è affascinante in ogni stagione, sobria ed elegante con i suoi colori tenui e delicati, è una meta che stupisce per la sua bellezza semplice ma al contempo sofisticata. Se siete ad Ascoli per il festival Cinespophia, sono tantissime le cose da fare e vedere. Sul nostro blog avevamo dedicato un post alle tante attività da svolgere in città, qui di seguito vi consigliamo la TOP5 del momento:

  • Ascoli e il Carnevale

Approfittate del weekend che precede il carnevale di Ascoli per vedere la piazza di travertino, il “salotto buono” della città, addobbata con le tradizionali luminarie carnascialesche che donano alla piazza un’atmosfera unica! Il periodo di carnevale è anche un ottimo momento per degustare le tipiche leccornie: arancini, sfrappe, castagnole delizieranno il vostro palato! Fra tutte le dolcezze del carnevale, nel Piceno i ravioli di castagne sono i più conosciuti e i più amati! La ricetta, conservata da ogni famiglia con orgoglio è originale ed elaborata… Vale davvero la pena provarli!

Piazza del Popolo e le sue luminarie di carnevale. Foto © Piera Seghetti da Flickr

Piazza del Popolo e le sue luminarie di carnevale. Foto © Piera Seghetti da Flickr

  • Piazza del Popolo e Caffè Meletti

Impossibile non fermarsi a prendere un caffè o un aperitivo al Caffè Meletti, uno degli edifici storici più amati e frequentati ancora oggi di Ascoli Piceno. La struttura esterna dell’edificio si inserisce armoniosamente all’interno del contesto cinquecentesco della bellissima Piazza del Popolo, mentre varcando la soglia del locale ci si ritrova catapultati in un tipico caffè di fine ottocento. Vi consigliamo di godervi un sorso dello storico distillato Anisetta Meletti, circondati dagli arredi eleganti e raffinati in stile Liberty dell’edificio.

Caffè Meletti e Piazza del Popolo. Foto ©Caffè Meletti

Caffè Meletti e Piazza del Popolo. Foto ©Caffè Meletti

  • A spasso per le rue alla ricerca delle “cento torri”

Ascoli Piceno, sorta quasi 2.500 anni fa in epoca pre-romana è conosciuta come la città delle cento torri, per le innumerevoli torri gentilizie o campanarie costruite prevalentemente in epoca medievale. Seguendo lo specifico “itinerario di via delle torri” potrete incontrare la Torre degli Ercolani , la più famosa di tutte, e le Torri gemelle per poi sfociare in piazza Ventidio Basso. Le vie della città sono chiamate “rue” e formano un dedalo di stradine da percorrere senza pensieri e senza meta, godendo dei magnifici scorci e tornando indietro nel tempo!

ASCOLI-TORRI

La città delle cento torri. Foto ©Foto Spot

  • Una visita al Forte Malatesta e al Ponte di Cecco

Poco fuori dal centro storico della città si erge maestoso il Forte Malatesta, fra le architetture fortificate rinascimentali più importanti e spettacolari in Italia. Per raggiungerlo attraversate il Ponte di Cecco, uno dei ponti più antichi della città oggetto da sempre di suggestive leggende, edificato nel I secolo a.C. e realizzato con grossi blocchi bugnati di travertino. Il Forte dal 2013 ospita il Museo dell’Alto Medioevo che coinvolge il visitatore in un appassionante viaggio nel passato, grazie ai numerosi reperti archeologici presenti e agli innovativi strumenti multimediali. Info e orari QUI.

Ponte di Cecco e Forte Malatesta. Foto ©Musei Civici Ascoli Piceno

Ponte di Cecco e Forte Malatesta. Foto ©Musei Civici Ascoli Piceno

  • W il fritto misto all’ascolana!

L’ultima tappa della vostro tour non poteva che coinvolgere il gusto, del resto siamo nelle Marche e, si sa, qui la cucina è parte integrante dell’esperienza turistica! Seduti a tavola dopo una bella passeggiata in giro per la città non perdetevi il fritto misto all’ascolana: un piatto pieno di prelibatezze fra le quali spicca una regina indiscussa, l’oliva all’ascolana!

Le deliziose olive all'ascolana

Le deliziose olive all’ascolana

A questo punto non resta che augurarvi di trascorrere un fantastico fine settimana fra cinema, arte, filosofia e gusto nelle Marche!

Info utili 

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>